Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO11°18°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ornella Vanoni: «A Draghi dedicherei ‘Domani è un altro giorno'» e canta in diretta tv

Attualità venerdì 05 marzo 2021 ore 13:12

Ecco le Pigotte per i nuovi nati

Pigotte (Foto di archivio)

Il Comune di San Vincenzo dona una Pigotta ai bambini nati nel 2020. L’adesione al progetto Unicef ‘Per ogni bambino nato un bambino salvato’



SAN VINCENZO — Sono 38 i bambini nati nel corso del 2020 e residenti nel territorio di San Vincenzo ai quali il Comune donerà una Pigotta, diventata bambola ufficiale dell’Unicef Italia a partire dal 1999. Realizzate a mano, sono divenute protagoniste delle tantissime iniziative promosse da Unicef in favore dell’infanzia.

Il Comune di San Vincenzo ha dunque aderito anche per quanto riguarda il 2020 al progetto denominato ‘Per ogni bambino nato un bambino salvato’ e il contributo di 760 euro (20 euro per ogni Pigotta), previsto a favore del comitato provinciale di Livorno dell’Unicef, sarà utilizzato per l’acquisto di kit sanitari destinati a consentire ai bambini dei Paesi poveri di nascere e crescere sani e protetti da malattie gravi e spesso mortali. Le finalità sociali del progetto e l’aspetto culturale dell’iniziativa sono infatti pienamente condivisi dall’Amministrazione visto che, ogni anno, consentono anche di diffondere informazioni e comportamenti solidali presso un alto numero di famiglie.

Nelle prossime settimane, compatibilmente con quelle che saranno le disposizioni legate all’emergenza sanitaria tuttora in corso, verranno comunicate le modalità di consegna delle Pigotte ai bambini nati nel 2020. Sarà l’occasione per consegnare anche le 27 Pigotte destinate ai bambini nati nel 2019 il cui evento, lo scorso anno, venne sospeso a causa del lockdown.

“L’adesione del Comune di San Vincenzo a questo progetto di Unicef - ha spiegato la vicesindaco Delia Del Carlo - rappresenta un altro segnale importante di quanto la solidarietà sia fondamentale e prioritaria per questa Amministrazione. Si tratta di un aiuto concreto, destinato ai bambini dei paesi poveri, che nasce attraverso queste bambole create con cura e fantasia dai volontari Unicef”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS