Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:49 METEO:PIOMBINO18°20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Politica mercoledì 26 febbraio 2020 ore 06:37

"La mossa di Bandini ci pare una manovra politica"

Fausto Bonsignori, capogruppo San Vincenzo Futura

"Il sindaco non ha mai segnalato questo degrado", la lista San Vincenzo Futura dubita sulla scelta della gestione diretta del Parco di Rimigliano



SAN VINCENZO — "Il sindaco Bandini si sveglia improvvisamente e si rende conto che la parchi val di Cornia va gestita meglio. Stranamente tutto ciò accade quando l’amministrazione del Comune di Piombino non è più in mano al Pd e succede dopo che per 5 anni lo stesso Bandini da sindaco, con 2/4 della Giunta attuale, mai abbia segnalato in un atto ufficiale alcun dissenso per la stessa gestione che oggi dice non andare bene. Tanto meno abbiamo letto nel programma elettorale del sindaco tale volontà di direzione amministrativa". E' la lista di minoranza San Vincenzo Futura a far notare questo aspetto nella vicenda che il Comune di San Vincenzo voler gestire in autonomia il Parco di Rimigliano (leggi qui l'articolo correlato).

"Di fatto, - hanno aggiunto - togliendo il parco di Rimigliano alla Parchi ci chiediamo cosa ci resti a fare la Giunta nella Società. Sappiamo bene che Bandini quasi mai ha rispettato il suo programma elettorale e questo ne è solo l'ennesima conferma, quello che ci preoccupa, viste le criticità della gestione sovracomunale del patrimonio naturale e culturale della Val di Cornia è come il sindaco e la sua giunta abbiano deciso amministrare meglio il parco pubblico di Rimigliano, e anche di questo non vi è notizia alcuna. Come gruppo consiliare ci auspichiamo che la gestione del parco migliori e, sicuramente, il sistema parchi ha avuto grandi lacune e ostacoli anche politici nella sua storia ma la mossa di Bandini ci pare una manovra politica atta a mantenere il controllo sul parco sanvincenzino senza aver pianificato un miglioramento della sua manutenzione".

"È vero che a suo tempo Piombino ha tolto la gestione dei parcheggi, ma non ha tolto però la gestione del parco della sterpaia. - ha ricordato il gruppo consiliare di opposizione - L’operazione del Comune di San Vincenzo è differente. Non solo si tolgono le entrate relative alle attività presenti nel parco, si toglie dalla gestione proprio il parco. Si parla di gestione diretta del comune, ma per la manutenzione ordinaria sarà impossibile affidarsi agli operai comunali. Sarà quindi l’occasione per un bando di affidamento esterno di servizi, magari ad una cooperativa, pur sempre con dei costi per il Comune".

Il rischio per San Vincenzo Futura è che la Parchi resti una scatola vuota di pseudo promozione del territorio. 

"Siamo stupiti infatti che in un consiglio comunale si modifichi lo statuto e il Cda della parchi, cercando una maggiore rappresentanza del territorio all'interno della società e quello dopo la si accoltella, levando la gestione del parco di Rimigliano. Quello che ci saremmo aspettati da un sindaco responsabile e lungimirante - hanno concluso - sarebbe stato vederlo esigere una maggiore efficienza sulla manutenzione del parco, acquisendone magari una delega speciale, invece Bandini segue la strada dello smantellamento per un degrado inaccettabile. Degrado che in 5 anni mai, il sindaco, ha segnalato al Consiglio comunale e anzi, parlava della parchi come eccellenza e mezzo irrinunciabile per la promozione del territorio".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Complessivamente saranno 16 le colonnine in 8 diverse postazioni da Riotorto a Salivoli grazie all’intesa tra Comune ed Enel X
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità