QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°25° 
Domani 19°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 16 giugno 2019

Cronaca giovedì 23 giugno 2016 ore 15:57

Pesce scaduto e non tracciabile, fioccano le multe

I controlli sulla filiera ittica hanno portato complessivamente a 80mila euro di multe e più di una tonnellata di pesce sequestrato



SAN VINCENZO — Gli ispettori della Direzione marittima di Livorno hanno intensificato le attività di verifica nelle acque e sul territorio. Da Livorno a Cecina, la guardia costiera è arrivata a San Vincenzo dove in un ristorante del posto hanno scoperto 5 chilogrammi di prodotti scaduti. Si è trattato di aringhe affumicate e filetti di anguilla sottovuoto, poi sequestrati dall'ufficio locale marittimo. In altri due ristoranti, invece, sono stati trovati prodotti privi di tracciabilità. 

I tre controlli ai ristoratori sono costati complessivamente 3.500 euro di sanzione.

I prodotti ittici affumicati, imballati ed etichettati con informazioni non conformi o ingannevoli hanno portato il personale della guardia costiera livornese a spingersi fino a Bologna dove, in collaborazione con la Guardia costiera di Ravenna, sono stati sequestrati altri 450 chili di prodotti da un grossista del bolognese.



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Sport

Spettacoli