Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:43 METEO:PIOMBINO18°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Salvini ai suoi: «Chiederò per la Lega il ministero della famiglia e della natalità»

Attualità venerdì 03 novembre 2017 ore 09:00

Sopralluogo ai depuratori, occhio pure a San Carlo

Il sopralluogo

Asa, sindaco e tecnici comunali hanno ispezionato gli impianti di Guardamare e La Valle dove recentemente sono stati fatti una serie di interventi



SAN VINCENZO — Sopralluogo congiunto per Asa e Amministrazione comunale di San Vincenzo agli impianti di depurazione La Valle e Guardamare. Un'operazione necessaria per monitorare gli interventi di manutenzione straordinaria realizzati sui due impianti di cui il primo tratta i reflui civili della zona nord e il secondo quelli della zona sud di San Vincenzo. 

Per Asa erano presenti il presidente del Consiglio di Gestione Andrea Guerrini e il dirigente Reti fognarie e depurazione Michele Del Corso e per l’Amministrazione comunale di San Vincenzo il sindaco Alessandro Bandini ed i funzionari tecnici Vinicio Meini e Angiolo Ciani. 

All'impianto di depurazione Guardamare i lavori da 700mila euro sono iniziati a novembre del 2014 e si sono ultimati nel 2016. Hanno riguardato l'ottimizzazione del sistema di somministrazione dell'aria ai comparti di ossidazione e di stabilizzazione, installando dei tappeti porosi; poi sono stati sostituiti tutti i compressori per la somministrazione dell’aria al processo depurativo prevedendo anche dei compressori di scorta; si è proceduto al rifacimento di tutte le tubazioni interne all’impianto e di tutto l'impianto elettrico accentrato in un manufatto unico.

All'impianto di depurazione La Valle i lavori da 300mila euro sono iniziati a febbraio 2017 e si sono conclusi a luglio 2017. Hanno riguardato la sostituzione delle vecchie turbine per la somministrazione dell’aria al processo depurativo e di quella nel comparto di stabilizzazione fanghi con l'aggiunta di due aeratori sommersi; l'istallazione di sistema per la somministrazione di ossigeno liquido al comparto ossidativo che va ad integrare eventuali punte di carico in ingresso all’impianto nel periodo estivo o a sopperire completamente ad eventuali guasti delle turbine; l'istallazione di nuovo skid prefabbricato per la disinfezione con acido peracetico dell’effluente depurato, nel periodo della balneabilità; l'istallazione di un sistema di filtrazione a tela per l’abbattimento dei solidi sospesi in uscita dall’impianto; il rifacimento di tutto l'impianto elettrico e il potenziamento del telecontrollo per monitoraggio avarie e malfunzionamenti.

In programma un nuovo intervento. Nell'impianto di depurazione San Carlo, Asa interverrà per migliorare l’accessibilità all’impianto al fine di incrementare le manutenzioni periodiche con mezzi speciali per mitigare i fenomeni dei cattivi odori che si manifestano soprattutto nel periodo estivo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Guardia di Finanza ha posto la lente sulle attività di tutta la provincia dall’Elba a Livorno, passando per Piombino, Castiglioncello e Cecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

RIGASSIFICATORE

Cronaca

Attualità