QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 17 novembre 2019

Attualità venerdì 03 novembre 2017 ore 09:00

Sopralluogo ai depuratori, occhio pure a San Carlo

Il sopralluogo

Asa, sindaco e tecnici comunali hanno ispezionato gli impianti di Guardamare e La Valle dove recentemente sono stati fatti una serie di interventi



SAN VINCENZO — Sopralluogo congiunto per Asa e Amministrazione comunale di San Vincenzo agli impianti di depurazione La Valle e Guardamare. Un'operazione necessaria per monitorare gli interventi di manutenzione straordinaria realizzati sui due impianti di cui il primo tratta i reflui civili della zona nord e il secondo quelli della zona sud di San Vincenzo. 

Per Asa erano presenti il presidente del Consiglio di Gestione Andrea Guerrini e il dirigente Reti fognarie e depurazione Michele Del Corso e per l’Amministrazione comunale di San Vincenzo il sindaco Alessandro Bandini ed i funzionari tecnici Vinicio Meini e Angiolo Ciani. 

All'impianto di depurazione Guardamare i lavori da 700mila euro sono iniziati a novembre del 2014 e si sono ultimati nel 2016. Hanno riguardato l'ottimizzazione del sistema di somministrazione dell'aria ai comparti di ossidazione e di stabilizzazione, installando dei tappeti porosi; poi sono stati sostituiti tutti i compressori per la somministrazione dell’aria al processo depurativo prevedendo anche dei compressori di scorta; si è proceduto al rifacimento di tutte le tubazioni interne all’impianto e di tutto l'impianto elettrico accentrato in un manufatto unico.

All'impianto di depurazione La Valle i lavori da 300mila euro sono iniziati a febbraio 2017 e si sono conclusi a luglio 2017. Hanno riguardato la sostituzione delle vecchie turbine per la somministrazione dell’aria al processo depurativo e di quella nel comparto di stabilizzazione fanghi con l'aggiunta di due aeratori sommersi; l'istallazione di sistema per la somministrazione di ossigeno liquido al comparto ossidativo che va ad integrare eventuali punte di carico in ingresso all’impianto nel periodo estivo o a sopperire completamente ad eventuali guasti delle turbine; l'istallazione di nuovo skid prefabbricato per la disinfezione con acido peracetico dell’effluente depurato, nel periodo della balneabilità; l'istallazione di un sistema di filtrazione a tela per l’abbattimento dei solidi sospesi in uscita dall’impianto; il rifacimento di tutto l'impianto elettrico e il potenziamento del telecontrollo per monitoraggio avarie e malfunzionamenti.

In programma un nuovo intervento. Nell'impianto di depurazione San Carlo, Asa interverrà per migliorare l’accessibilità all’impianto al fine di incrementare le manutenzioni periodiche con mezzi speciali per mitigare i fenomeni dei cattivi odori che si manifestano soprattutto nel periodo estivo.



Tag

Maltempo, nubifragio sul litorale romano: mareggiata a Santa Marinella

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità