Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO22°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Politica venerdì 20 ottobre 2017 ore 11:41

Spunta un sopralluogo, nuova bufera sui parcheggi

Assemblea Sanvincenzina rincara la dose sui parcheggi blu a lato monte della Principessa. E tornano a puntare il dito contro il sindaco



SAN VINCENZO — Per Assemblea Sanvincenzina quella dei parcheggi a pagamento sul lato monte della Principessa è una questione ancora aperta e, con una nota, sono tornati a bacchettare sindaco e Amministrazione su tale provvedimento.

“Si rafforza l'ipotesi di una avvenuta gravissima irregolarità con la messa a pagamento del lato monte della Principessa. Durante il Consiglio del 12 Settembre la mozione sull’argomento è stata respinta e l’assessore Russo si era preso l’impegno di incaricare un sopralluogo dell’ufficio tecnico. “Il sindaco, - ha aggiunto Assemblea Sanvincenzina - che è pure intervenuto in merito alla mozione che riportava il caso in consiglio ha pensato bene di omettere la parte del cospicuo scambio di email avvenuto ad iniziare dal primo Giugno, tra lui e il responsabile della Polizia Municipale, che segnalava come le strisce non fossero a norma a sindaco, assessore e uffici e di conseguenza alla ditta appaltatrice, tanto da arrivare ad un sopralluogo richiesto proprio dagli uffici ed effettuato dalla Polizia Municipale il 12 Giugno 2017”.

La relazione del sopralluogo parla chiaro – hanno continuato - e testimonia come l'operazione di mettere a pagamento il lato nord della principessa fosse improvvisata dal sindaco, mal pensata e pessimamente gestita dagli uffici interessati a seguirne la realizzazione ma soprattutto dimostra di come sindaco e assessore abbiano finto di non sapere”.

Per la lista civica d’opposizione il sindaco voleva solo “far cassa per far respirare un bilancio affossato dalle scelte di Bandini che punta ancora su vecchie strategie per garantirsi l'equilibrio del bilancio, come gli oneri di urbanizzazione”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diffuso un codice giallo attivo su tutta la Toscana. Possibili anche colpi di vento e grandinate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità