Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO20°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 19 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Frecce Tricolori, il video delle spettacolari evoluzioni sulle note di «Nessun Dorma»

Attualità mercoledì 30 giugno 2021 ore 20:06

Scritto il Patto per Piombino

Francesco Ferrari

Il sindaco Ferrari: “Documento ora ampiamente condiviso: chi ha contribuito si faccia portavoce delle nostre richieste per la rinascita di Piombino”



PIOMBINO — Il patto per Piombino è pronto: è terminato, infatti, con l’adozione delle osservazione e dei contributi, il percorso partecipato per arricchire il documento programmatico, redatto dall’Amministrazione Ferrari, che mira al risanamento dell’intero Sin come strumento di rinascita economica e sociale per un territorio in crisi. Il sindaco ne ha dato annuncio durante la seduta del Consiglio comunale.

“Ringraziamo tutti i cittadini, le associazioni, i partiti, gli stake-holder e tutti quei soggetti che hanno voluto dare il proprio contributo a questo ambizioso progetto, che passa anche dalla riduzione delle aree industriali vicino alla città, dalla riconquista del verde e dalla valorizzazione dell'archeologia industriale. - ha detto Francesco Ferrari, sindaco di Piombino - Il piano, ora definito, sarà presentato alla Regione Toscana e al Governo affinché possano essere intercettati tutti quei finanziamenti, europei e non solo, indispensabili per la sua realizzazione”.

Come illustrato il Patto per Piombino poggia le proprie basi su tre grandi pilastri: gli smantellamenti e le bonifiche, le opere infrastrutturali di collegamento, gli investimenti in cultura, formazione e rivoluzione digitale

Il Patto mira ad ottenere le risorse che l’Unione Europea metterà a breve a disposizione dei singoli Paesi, tra Recovery Fund e risorse destinate alle singole Regioni. A tutto questo si aggiunge la partita dell’ingresso dello Stato nella compagine sociale di Jsw che, oltre a tutelare tutti i lavoratori oggi in cassa integrazione, garantirebbe governance e produzione green in coerenza con il Green Deal europeo. 

Il Patto ha recepito i contributi dalla quasi totalità delle proposte pervenute, coerentemente con l’impianto generale del documento e con l’obiettivo che esso si prefigge.

“Possiamo affermare ora che il Patto per Piombino è un documento progettuale condiviso nella maniera più vasta possibile. - ha continuato Ferrari - Ci auguriamo che tutti quei soggetti che hanno voluto, con le proprie idee e soluzioni, arricchire il testo, diventino, a loro volta, portatori d’interesse nei confronti di tutte quelle Istituzioni titolate a dare seguito efficace alla nostra comune visione: solo se marceremo compatti, infatti, avremo la forza di portare a casa un risultato di cui la città ha un’urgenza assoluta”.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sala operativa della Protezione civile regionale ha emesso un'allerta meteo con codice giallo per la costa e le isole dell’Arcipelago toscano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca