Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:21 METEO:PIOMBINO19°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La finlandese Sanna Marin: «La via d'uscita dalla guerra? È una sola»

Attualità mercoledì 22 febbraio 2017 ore 15:06

Ecco la selezione degli oli della Val di Cornia

Foto di repertorio

Monovarietali, I.g.p., biologici e convenzionali, c'è il verdetto del concorso condotto da Comune e panel test della Camera di Commercio.



SUVERETO — La commissione di degustazione della Camera di Commercio  ha prodotti i risultati del concorso per i migliori oli della Val di Cornia, raccolta 2016. Il concorso è stato promosso dal Comune di Suvereto e gestito dal panel test della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno che ha sponsorizzato l’iniziativa.

Sono state 21 le aziende che hanno aderito: 15 di Suvereto e 6 dal del resto della Val di Cornia, con un totale di 27 campioni analizzati e valutati dalla commissione di degustazione. Per ogni categoria di olio in gara (convenzionale, biologico, monovarietale e IGP Toscano) è stata resa nota la classifica dei 3 migliori, mentre il risultato dei singoli campioni sarà comunicato direttamente a ogni azienda, con un’analisi che sia di supporto e di stimolo al miglioramento della qualità.

Per quanto riguarda l'olio convenzionale, i migliori 3 oli selezionati sono: La Piastraia di Pazzagli Orlando di Suvereto, La Cortina di Pazzagli Giovanni di Suvereto e Pietrasca di Antonio Russo di Suvereto. Per quanto riguardo l'olio biologico sono: Le piane del Milia di Carlo Lombardi di Suvereto, Incontri di Alessandro Martelli di Suvereto, Rancareggi Ida di San Vincenzo. Quelli monovarietali: Pietrasca di Antonio Russo per la varietà Leccio del Corno e varietà Maurino, Il bottaccio della varietà frantoio di Piombino. Infine, per la sezione I.g.p. Toscano spiccano: La Bulichella srl di Hideyuki Miyakawa di Suvereto, Petricci e Del Pianta sempre di Suvereto e Verdeolio di Piombino.

“L’olio extravergine di oliva del nostro territorio sta crescendo di qualità e di fama, mi congratulo con le aziende segnalate e ringrazio tutti i produttori che hanno scelto di sottoporre i loro oli alla commissione – ha commentato l’assessora Jessica Pasquini - L’olio extravergine è un prodotto di eccellenza che merita una grande attenzione, e offre importanti spunti di riflessione dal punto di vista salutistico e dell’abbinamento gastronomico per l’esaltazione dei sapori della nostra terra”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Guardia di Finanza ha posto la lente sulle attività di tutta la provincia dall’Elba a Livorno, passando per Piombino, Castiglioncello e Cecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Attualità

Cultura

RIGASSIFICATORE