QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 20°27° 
Domani 19°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 19 settembre 2019

Politica sabato 07 maggio 2016 ore 09:30

L'assessore Pasquini dalla parte degli agricoltori

Il Comune di Suvereto interviene a tutela dell’agricoltura e dei diritti appoggiando la mobilitazione nazionale del 7 maggio



SUVERETO — Il Comune di Suvereto è al fianco degli agricoltori e delle loro associazioni che si sono mobilitate il 5 maggio per manifestare le preoccupazioni sulla filiera agroalimentare. "Condivido appieno le rivendicazioni della protesta nazionale – afferma l’assessore all’Agricoltura Jessica Pasquini – contro la caduta dei prezzi dei prodotti, per la semplificazione delle procedure burocratiche, contro l’abbandono delle aree rurali e per una vera tutela del made in Italy a salvaguardia delle imprese agricole e del giusto reddito per i produttori agricoli".

Tali preoccupazioni aumentano ancora di più se guardiamo al cosiddetto TTIP (trattato di libero scambio tra Stati Uniti ed Europa in discussione al Parlamento europeo), un accordo internazionale che mira a costituire un’area di mercato unico, fortemente voluta dalle multinazionali, che si fonda su tre obiettivi principali: l’accesso al mercato delle merci, dei servizi, degli investimenti e degli appalti pubblici con eliminazione dei dazi; l’abolizione degli ostacoli non tariffari alla libera circolazione delle merci (standard di qualità, regolamenti etc..); l’ armonizzazione delle normative. 

"Considerato che tutti i governi europei dovranno pronunciarsi sul TTIP, - prosegue Pasquini - è necessario che le istituzioni e le forze politiche facciano sentire la propria voce rispetto a questo accordo, del quale si parla poco e che va a tutto vantaggio delle multinazionali, anteponendo l’economia alla salute e all’ambiente e vanificando lo sforzo dei territori di valorizzare la qualità e le tipicità. Appoggiamo quindi – conclude Pasquini – la manifestazione di Roma di sabato 7 maggio contro il trattato TTIP, auspicando che a livello locale e nazionale sia aperta la discussione e siano ascoltate le ragioni dei cittadini e delle associazioni invece che quelle delle lobbies”.



Lorenzin: «Entro nel Pd, unico modo per fermare Salvini»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica