Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:21 METEO:PIOMBINO14°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, Donzelli (FdI): «La sinistra sta con lo Stato o con terroristi?». E in Aula scoppia il caos

Attualità lunedì 04 luglio 2022 ore 13:51

Sacoi 3, prosegue l’iter autorizzativo

Apportate modifiche migliorative alle localizzazioni delle future stazioni di conversione dello storico collegamento Terna Toscana Corsica e Sardegna



SUVERETO — In vista del riavvio da parte del Ministero della Transizione Ecologica dell’iter autorizzativo dell’intervento di rinnovo e potenziamento dello storico elettrodotto tra Sardegna, Corsica e penisola italiana (Sa.Co.I 3), Terna ha pubblicato l’avviso con le particelle delle aree potenzialmente interessate. Nello specifico il progetto originario è stato aggiornato con alcune modifiche emerse nel corso della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale, che si è conclusa positivamente con il rilascio del Decreto di compatibilità ambientale da parte dei Ministeri competenti.

In particolare, Terna ha presentato al Ministero, grazie agli accordi raggiunti con i Comuni interessati e gli enti coinvolti, alcune modifiche alle localizzazioni delle future stazioni di conversione di Suvereto, in provincia di Livorno, e Codrongianos, in provincia di Sassari, che consentiranno di minimizzare gli impatti paesaggistici dell’opera. E’ stato, inoltre, ottimizzato il tracciato dei cavi sottomarini.

Il Sa.Co.I. 3, con una capacità di trasporto di 400 MW, contribuirà al completamento del mercato elettrico europeo, rafforzando il ruolo dell’Italia quale hub naturale dell'energia nell'area del Mediterraneo. L’autorizzazione del collegamento è prevista per il primo Semestre 2023, con conseguente entrata in esercizio entro il 2027..

Terna realizzerà l’opera assicurando un ridotto impatto ambientale sui territori coinvolti: sarà infatti sfruttata per buona parte del tracciato l’attuale infrastruttura in corrente continua a 200 kV del Sa.Co.I. 2, con l’ammodernamento delle stazioni di conversione e la posa di nuovi cavi terrestri e marini. Dove possibile, infatti, i cavi saranno posati adiacenti a quelli attuali, evitando così di occupare nuove porzioni di territorio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si chiude 1 a 0. Clima da battaglia stemperato da un minuto di raccoglimento per il Giorno della Memoria. Il commento di Gordiano Lupi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Attualità

Attualità

Sport