comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 25 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Genovese, la confessione delle ragazze che lo accusano: «La cocaina era sui piatti, come un self service»

Attualità venerdì 27 novembre 2020 ore 14:57

Ristori ai Comuni per le minori entrate

Un ufficio

Stabilite le somme per i ristori ai Comuni per le minore entrate su imposta di soggiorno, Tosap-Cosap, Imu-Alberghi



VALDICORNIA — Nella Conferenza Stato Città del 12 Novembre scorso sono stati approvati gli schemi di decreto riguardanti il ristoro delle minori entrate per i Comuni. La quota di ristori approvata per la Toscana è pari a 67 milioni, che si sommano ai 36 di Luglio per un totale di 103 milioni

I ristori riguardano l'esenzione Imu per le strutture ricettive e turistiche poi estesa agli immobili fieristici e, con riferimento alla sola seconda rata, alle discoteche, ai cinema e ai teatri, il mancato gettito dell’imposta di soggiorno e degli altri prelievi sulle presenze turistiche, l'esonero dal pagamento di quota parte dei prelievi sull’occupazione di spazi pubblici con riferimento ai pubblici esercizi, poi esteso anche agli operatori del commercio ambulante.

Per quanto riguarda la Valdicornia ecco le somme Comune per Comune diffuse da Anci Toscana:

Piombino: totale 619.183 euro; 333.797 euro a Luglio e 285.387 a Novembre.

San Vincenzo: totale 1.070.744 euro; 303.738 a Luglio e 767.005 a Novembre.

Sassetta: totale 15.924 euro; a Luglio 5.883 e 10.041 a Novembre;

Suvereto: totale 78.147 euro; 22.524 euro a Luglio e 55.623 a Novembre;

Campiglia Marittima: totale 166.682 euro; 71.147 a Luglio e 95.535 a Novembre.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

L'EDITORIALE