Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:07 METEO:PIOMBINO20°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Stromboli, notte di paura per un incendio: «Le fiamme partite forse dal set di una fiction»

Attualità mercoledì 11 novembre 2020 ore 17:37

Cosap 2020 sospesa anche per alberghi e ambulanti

San Vincenzo

Alcuni giorni fa la stessa misura era stata presa in favore dei pubblici esercizi. L'assessore Roventini: "Un sostegno all’intero tessuto produttivo"



SAN VINCENZO — Neanche gli alberghi e gli ambulanti saranno chiamati a pagare il canone 2020 per l’occupazione di spazi e aree pubbliche. Una decisione dell’Amministrazione deliberata in giunta dopo quella che nei giorni scorsi aveva esentato dal pagamento del Cosap per l’intero arco del 2020 i pubblici esercizi del territorio comunale di San Vincenzo. Disponendo in quel caso, al tempo stesso, anche la proroga dal 31 Ottobre al 31 Dicembre del termine di scadenza per l’occupazione del suolo pubblico dato in ampliamento alle superfici già concesse.

Con quest’ultima decisione, invece, sempre nell’ottica di agevolare le attività del territorio che ad oggi hanno subito danni rilevanti per le chiusure a causa dell’emergenza sanitaria tuttora in corso, il Comune ha sospeso l’applicazione del pagamento del canone Cosap per l’intero anno 2020 anche ai titolari di concessione/autorizzazione concernenti l’utilizzo del suolo pubblico per l’esercizio del commercio su aree pubbliche (posteggi del mercato e posteggi fuori mercato) e agli alberghi titolari di concessione di parcheggi su aree pubbliche.

In caso di versamenti già effettuati per la tassa verrà riconosciuto un credito di pari importo, da compensare per i pagamenti futuri. 

"Si tratta di un provvedimento che integra quello preso nei giorni scorsi e che riguardava i pubblici esercizi. - ha spiegato l’assessore alle Attività Produttive, Massimiliano Roventini - In un momento delicato come quello attuale queste misure, estese anche ad alberghi e ambulanti, intendono rappresentare un sostegno all’intero tessuto produttivo del territorio. Nella speranza che al più presto possibile si possa iniziare a progettare una vera e propria ripartenza, contiamo che queste azioni messe in campo, unitamente a quelle allo studio, portino un pizzico di fiducia in vista del futuro".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Grazie a una convenzione tra Comune e condominio si risolve l’annoso problema di sicurezza e accessibilità in quel tratto di strada
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Lavoro