Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:24 METEO:PIOMBINO19°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 27 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Di Battista: «Di Maio?Mi dispiace, ma chi è causa del suo mal... Ora si prenda una laurea»

Cronaca martedì 03 novembre 2020 ore 16:29

Cani aggrediti di notte, un altro episodio

Cani (Foto di repertorio)

Una nuova aggressione avvenuta a Piombino. Comune e associazioni animaliste e venatorie fanno rete per proteggere i cani



PIOMBINO — Poteva sembrare un caso isolato, l'aggressione notturna avvenuta ad alcuni cani di cacciatori a Piombino. Il fatto però è tornato a ripetersi e a fronte della nuova denuncia, Amministrazione e associazioni fanno rete.

“È evidente, a seguito dell’ultima aggressione di stanotte, che non si tratta di un caso sporadico ma di uno o più soggetti che, con il beneficio delle tenebre, attaccano intenzionalmente i cani dei cacciatori”. Così il sindaco Francesco Ferrari e l’assessora alle Politiche animali Simona Cresci del Comune di Piombino a seguito dell’ennesima aggressione ai danni degli animali.

Convocata una videoconferenza con le associazioni animaliste e venatorie per discutere della situazione.

“È necessario prendere provvedimenti quanto prima, sia per proteggere gli animali che per tutelare i loro proprietari. - hanno aggiunto - Abbiamo contattato il Prefetto così da chiedere una particolare attenzione sul caso da parte delle Forze dell’ordine, attivato la Polizia municipale e chiesto ai membri delle associazioni di prestare particolare attenzione a comportamenti che possano destare sospetto e riferirlo immediatamente a chi di dovere. Per la sicurezza dei liberi cittadini non è possibile mettere in campo azioni dirette ma è indispensabile fare rete e collaborare: le associazioni animaliste hanno dato disponibilità ad ospitare i cani di chi volesse trasferirli dalle zone interessate dalle aggressioni e stiamo valutando la possibilità di maggiori controlli da parte delle associazioni che dispongono del decreto prefettizio che ne autorizza i membri. È importantissimo essere uniti e collaborare affinché questi soggetti siano fermati: chi compie gesti del genere non può rimanere impunito”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco dove sono rimasti i 'baluardi rossi' dopo le politiche 2022, con il centrodestra trainato da Fratelli d'Italia vittorioso in Italia e in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Politica