Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:25 METEO:PIOMBINO21°33°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo spettacolo raro del safari sotto la neve in Sudafrica
Lo spettacolo raro del safari sotto la neve in Sudafrica

Sport sabato 04 maggio 2024 ore 21:43

Atletico Piombino, Allievi vincono il campionato

Gli Allievi di Marsili stracciano al Magona lo Scintilla (8-1). Sono campioni provinciali. Il commento di Gordiano Lupi, foto di Patrizio Avella



PIOMBINO — Festa grande in uno Stadio Magona imbandierato a festa, dove gli Allievi allenati da Sandro Marsili e diretti da Alberto Piazzesi seppelliscono sotto una valanga di gol il malcapitato Scintilla Riglione, che gioca la sua onesta partita, ma deve piegarsi alla superiorità tecnico - atletica dei nerazzurri.

Il mister piombinese schiera una formazione molto offensiva: Carli, Buti, Marano, Barbati, Mattia Marchettini, Baldassarri, Atqaoui, Salvadori, Gianni Marchettini, Piazzesi, Condina. Il primo tempo termina 4 a 0 per i locali, che vanno in vantaggio dopo appena due minuti con la mezzala Piazzesi, autore di un gran gol, grazie a un tiro di destro da fuori area. Il raddoppio è nell’aria, dopo una mancata realizzazione da parte di Condina, che al 10’ semina una serie di avversari ma si fa parare la conclusione, al 13’ segna Salvadori, sul filo del fuori gioco, che raccoglie un buon cross dalla destra. La partita termina di fatto al 19’,quando una classica autorete corregge in gol un calcio di punizione battuto dai locali, ma c’è ancora tempo per una rete di testa al 32’, opera di Gianni Marchettini (grande prestazione), su cross di Mattia Marchettini (molto bravo pure lui). La seconda parte della gara registra una girandola di sostituzioni tra le fila nerazzurre, ben sette, il limite massimo previsto dal regolamento: Gjerkaj per Buti, Gaina per Carli, Galli per Mattia Marchettini, Pennacchioni per Condina, Biancalana per Atqaoui, Diagne per Gianni Marchettini, Matteucci per Baldassarri. Il bravo arbitro Picchiotti -giovanissimo, 17 anni, come i calciatori in campo -espelle un difensore ospite reo di aver atterrato il Atqaoui lanciato a rete, che aveva la chiara occasione di realizzare un gol, mentre il calcio di punizione conseguente non sorte effetti. Lo Scintilla resta in dieci ma non si rassegna, va vicino al gol al 18’ e segna la rete della bandiera al 20’, poi il fiato non regge e i ragazzi pisani si lasciano sommergere dalla furia nerazzurra. Al 26’ va in gol il bravo Diagne (fratello minore di Serigneche domani è convocato in prima squadra), rapido e guizzante, poi tocca di nuovo a Piazzesi che sigla una doppietta (30’ - 33’), infine Pennacchioni con un bel colpo di testa corregge in gol un calcio d’angolo e fissa il risultato sul definitivo 8 a 1. Al fischio finale di un arbitro bravo, che ha peccato solo per un eccesso di ammonizioni e (forse) per aver convalidato un gol in fuori gioco, scoppia la festa, tra mortaretti, fumogeni e fuochi d’artificio nerazzurri.

I ragazzi fanno il bagno nello spumante e riempiono di schiuma dirigenti e allenatore. Beata gioventù! Tutti bravi, una nota di merito per Piazzesi, autore di tre gol e di un gran movimento, ma anche per Gianni Marchettini (un fisico e un talento da centravanti vero), Salvadori che macina tanto gioco e segna, capitan Barbati che guida con autorevolezza il reparto difensivo, Atqaoui e Condinache scattano rapidi e guizzanti in avanti, infine Diagne, entrato nel secondo tempo, che s’innamora spesso del pallone ma sfugge sempre con eleganza al suo avversario.

Che dire di questa squadra? 23 vittorie, 5 pareggi e una sola sconfitta; gol fatti 131 (sic!), gol subiti 32 (differenza reti: più 92); i numeri parlano da soli. Questi ragazzi sono un patrimonio da conservare, da valorizzare al meglio per il futuro, ma il futuro è già domani (come disse qualcuno più scrittore di me), perché molti di loro passeranno nelle mani di Mirko Serena, prima per la Coppa Passalacqua (inizia lunedì, a Grosseto), poi per il Campionato Juniores Elite. A livello di settore giovanile la collaborazione tra Piombino e Salivoli funziona molto bene, perché questi ragazzi vengono da una preparazione in biancoceleste, cominciata dalla scuola calcio, passando per gli esordienti e i giovanissimi. Sognare una maggiore sinergia con il Salivoli, a livello di campionati maggiori, è lecito per noi che vogliamo bene al Piombino.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Umberto Canovaro era riese e piombinese insieme. Era persona molto conosciuta sia in Val di Cornia che all'Elba per il suo impegno politico
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Sport

Politica