Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:PIOMBINO11°13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 05 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La motovedetta libica fa una manovra violenta e i migranti cadono in acqua

Sport venerdì 01 dicembre 2023 ore 11:58

Piombino concentrato per tentare il colpaccio

Atletico Piombino (Foto di Riccardo Marchionni)

Atletico Piombino concentrato per tentare il colpaccio a Sesto Fiorentino. Precedenti storici e prospettive odierne. Il commento di Gordiano Lupi



PIOMBINO — Partita complicata domenica per i nerazzurri di Brontolone, diretti nella tana della capolista, quella Sestese retrocessa dall’Eccellenza, fondata nel 1946, incontrata solo quattro volte nella lunga storia della società di viale Regina Margherita. Stagione 1956/57, campionato di Quarta Serie, Piombino terzultimo e Sestese penultima, entrambi retrocessi in Quarta Serie II Serie (una cosa che non esiste più, una sorta di D2). A Sesto Fiorentino finisce 1 a 0 per i locali, a Piombino è un pareggio (2-2) con gol di Martini e Del Sarto. In quel Piombino, allenato da Bruno Mochi, fresco retrocesso dalla Serie C, giocano: Ramundo, Guarguaglini, Bocchigli, Reami, Cioni, Tafi, Bonciani, Pierozzi, Panicucci, Colombini, Larini, Batistini, Vemati, Vecchiete Del Sarto. Nella Stagione 1957/58, Quarta Serie II Serie girone E incontriamo ancora la Sestese, i pratesi si piazzano terzultimi e retrocedono, noi decimi e ci salviamo dopo gli spareggi. Vinciamo a Sesto (0-1) con gol di Tabani e pure a Piombino (3-0) con reti di Martini, Tabani e Pierozzi. Allenatore Gustavo Fiorini, che può contare su Picchi, Vemati, Reami, Cioni, Tafi, Lorenzelli, Semplici, Tabani, Pierozzi, Martini, Batistini, Bocchigli, Del Sarto, Grilli, Favilli e Piccini. La statistica, per quel che vale, visti i pochi incontri e la lontananza nel tempo, ci vede in vantaggio con due vittorie, un pareggio e una sconfitta. Sesto Fiorentino è il centro più grande e popolato della Promozione, Piombino è il secondo, quindi è la gara tra le città più importanti della categoria, compagini storiche che meriterebbero altri palcoscenici.

La Sestese in tempi recenti ha giocato in serie D, non nasconde ambizioni di tornare almeno nella categoria superiore, anche se la concorrenza del San Miniato Basso (punti 24 come la Sestese) e del Belvedere (punti 23) è agguerrita. La Sestese gioca le gare casalinghe in un impianto bellissimo, un vero e proprio stadio da Serie C, tribuna coperta e gradinate laterali, il “Piero Torrini” di Piazza Bagnolet, adesso ricoperto da un perfetto manto sintetico. Le maglie sono rosso-blu, età media anni 26, gol fatti 17, subiti 4, 8 vittorie e 2 sconfitte; come il Piombino (che conta 3 vittorie e 7 sconfitte) non ha mai pareggiato. La Sestese viene da una netta vittoria in trasferta (3 a 0) sul Castiglioncello, mentre il Piombino si è sbloccato - dopo 4 sconfitte - battendo al Magona il Porta Romana (1-0). La trasferta di domenica pare proibitiva per i ragazzi di Brontolone, il pronostico è tutto dalla parte dei padroni di casa, ma non avendo niente da perdere e giocando con la stessa grinta mostrata nelle ultime gare il Piombino potrebbe anche tornare a casa con un risultato positivo.

Il Direttore Sportivo Luca Barchi ci ha detto: “La squadra si è allenata bene in settimana. Tutti i calciatori sono disponibili. Paini è rientrato nel gruppo e sarà della partita. Domenica andremo a Sesto in casa della prima in classifica, giocheremo su un campo perfetto, dal fondo sintetico, ci sono tutti gli elementi per disputare una buona gara, anche se siamo consapevoli delle difficoltà. Sarà una partita complessa, affronteremo una squadra quadrata in ogni reparto, di ottimo livello tecnico, con una difesa che ha incassato solo 4 reti. Ogni partita comincia da zero a zero, noi proveremo a fare zero errori per cercare di portare via un risultato positivo. Il morale dei ragazzi è alto, dopo la bella vittoria di domenica”.

Il mister Brontolone aggiunge: “Giocheremo contro una squadra molto esperta su un campo sintetico, ma questo penso possa aiutare a far giocare bene la squadra. Paini sta meglio, mentre qualche dubbio riguarda Fatticcioni,anche se spero di recuperarlo. Nessuna novità sugli acquisti ma ci stiamo lavorando”. Enzo Madau si sta muovendo bene per rinforzare la squadra sul mercato dicembrino, ma per il momento tutto tace. E nell’attesa non resta che dire… Forza Piombino!


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Svolto il primo appuntamento a Salivoli dedicato al tema cultura, venerdì invece si parlerà di città sicura con il candidato Gianni Anselmi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità