Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:33 METEO:PIOMBINO25°27°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa

Sport domenica 30 aprile 2023 ore 08:14

Atletico Piombino Juniores, sorriso della vittoria

Foto di Patrizio Avella

Piombino Campione Regionale Juniores, Atletico Etruria – Atletico Piombino 0-3. Il commento di Gordiano Lupi. Foto di Patrizio Avella



PIOMBINO — Collesalvetti è il luogo dove si concretizzano i sogni. Era importante vincere e il Piombino l’ha fatto, in maniera netta, senza dare adito a recriminazioni, perché i trenta punti di differenza in classifica sul campo stretto e infido di Collesalvetti si sono visti tutti. Peccato che per un volenteroso Atletico Etruria tutto questo significhi ancora una volta (dopo la sconfitta nello spareggio contro la prima squadra) retrocessione, ma è la legge dello sport.

Mister Serena schiera una formazione molto offensiva, com’è giusto che sia per una squadra in cerca di vittoria. Neri tra i pali, Geri e Barchi difensori di fascia con licenza di attaccare, Lorenzo Battaglini e Brizicentrali, Talocchini e Patara cursori di centrocampo, Napoleoni in cabina di regia, Gentili e Paini attaccanti laterali, Cavaglioni al centro dell’attacco.

Il primo tempo comincia alla grande con il Piombino subito in avanti e Paini che dopo nove minuti conclude alto sulla traversa. Al 13’ arriva il primo gol, da un bel passaggio in area di Napoleoni è Brizi - che si è spinto in attacco - a insaccare. A questo punto i nerazzurri subiscono una leggera flessione e si fanno prendere dal nervosismo, forse la paura di vincere e l’importanza della posta in palio si fanno sentire. Ben quattro giocatori piombinesi finiscono sul taccuino dell’arbitro (Battaglini, Brizi, Patara, Paini), che ha ben diretto una gara spigolosa e per niente facile. L’Atletico Etruria, però, esercita solo una sterile pressione che non porta pericoli per la porta ben difesa da Neri. Cavaglioni in contropiede (27’) impegna il portiere locale con un tiro di destro (non il suo piede migliore) che risulta debole e viene neutralizzato. Al 41’ ci prova Napoleoni ma anche il suo tiro è senza pretese. Nel secondo tempo Gentili dopo sette minuti sbaglia una grande occasione da rete, un minuto dopo è Geri che conclude una lunga sgroppata sulla destra con un bel tiro in porta. Al 9’ Gentili ci prova ancora ma il suo tiro viene deviato in angolo, ed è sull’azione successiva che Geri realizza il gol del raddoppio con una carambola fortunosa corretta in rete di schiena. La partita pare finita anche se l’Atletico Etruria si fa pericoloso con un calcio di punizione dal limite che s’infrange sulla barriera. Al 26’ Serena opera la prima sostituzione: entra Diagne al posto di Cavaglioni; al 34’ arriva il terzo gol nerazzurro, ancora una volta con il difensore di fascia Geri, il più bello della domenica, un gran tiro angolato che fa secco il portiere avversario. Altri cambi: Ricci per Paini, El Bouhlali per Napoleoni, Insolia per Patara e Tommaso Battaglini per Gentili. Tutti i giocatori rispondono al meglio, con impegno e agonismo, facendo vedere per tutta la gara validi schemi di gioco e ottima tecnica individuale.

Tra i migliori: Geri, Barchi, Patara, Talocchini e Napoleoni, ma tutta la squadra ha dato il massimo, meritando la vittoria finale e il titolo di Campione Regionale Juniores.

Al termine della partita i ragazzi si vanno a prendere i meritati applausi dal numeroso pubblico piombinese presente, mentre i sostenitori locali hanno già abbandonato la tribuna dopo il terzo gol. La gioia esplode incontenibile al triplice fischio del direttore di gara che vede gli uomini di Serena scaricare l’adrenalina accumulata in un’intera stagione vissuta da protagonisti.

La società dirama una sorta di gioioso comunicato stampa sulla pagina Facebook: “È stata una stagione dura, piena di incognite, fino da ultimo ci ha accompagnato il pensiero che gli obiettivi fossero lontani, ma alla fine ci siamo riusciti. Certo, qualche boccone amaro c’è stato, compensato da momenti di soddisfazione, perché una stagione è fatta di gioie, ma anche di tensioni e preoccupazioni, di lavoro dei volontari e di chiunque dedica anche solo 5 minuti del proprio tempo per la riuscita di tutto questo. Ringraziamo i ragazzi, che con la loro spensieratezza e le loro paure ci accompagnano e ci insegnano tanto. Siete tutti speciali. Grazie a tutti i collaboratori: Ilaria, Manuela, Gianluca, Roberto, Gaetano, Manuel, Lorena, Lirio, Alfredo, Paolo Maria, Carletto, gli ultrà, che garantiscono il buon funzionamento di questa macchina. Grazie ai direttori Luca Barchi ed Enzo Madau, a tutti i mister e i dirigenti. Una stagione è finita, una nuova sta per iniziare. Grazie Presidente, senza di te non esisterebbe tutto questo, e perché soffri in silenzio. Forza Piombino sempre!”.

Ci uniamo al grido di Forza Piombino! Adesso resta la Coppa Passalacqua in quel di Grosseto, ultimo obiettivo di una stupenda stagione che ha visto salvarsi la prima squadra e vincere un campionato da parte degli Juniores. Grazie ragazzi, erano anni che non festeggiavamo una vittoria...


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno