Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:45 METEO:PIOMBINO18°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Federico Rampini e la nuova Arabia Saudita: possiamo fidarci di bin Salman?

Sport domenica 21 aprile 2024 ore 21:38

Atletico Piombino sconfitto ad Albinia (2-0)

Foto di Dargys Ciberio

Atletico Maremma approfitta di due incertezze difensive. Il commento di Gordiano Lupi



PIOMBINO — Albinia e il Campo Combi della tua giovinezza, che oggi chiamano Stadio, ma è il solito pollaio stretto e corto incredibilmente omologato per la Promozione, non solo, chi lo calca ambisce ad andare in Eccellenza. E allora teniamoci caro lo Stadio Magona - con tutti i suoi limiti -che ancora possiamo continuare a chiamarlo con quel nome, cadente e offuscato nella sua gloria, ma pursempre Stadio con la lettera maiuscola! Il problema, caso mai, è chiamarsi Piombino - non più Unione Sportiva ma Atletico, badate bene che c’è differenza - e andare a farsi prendere in giro ad Albinia da quattro gatti che frequentano un’impalcatura di tribuna. Perdonate lo sfogo del vostro cronista che da sette turni non vede vincere i nerazzurri, ché un punto in sette gare - da Castiglioncello in poi - è davvero poco, nonostante tutte le attenuanti dell’incapacità arbitrale e della forza degli avversari. Adesso, a due domeniche dal termine dobbiamo sperare che il Lebowski venga a Piombino demotivato (non ha ambizioni di primato ed è salvo) e ci consenta di vincere, che il Picchi perda a Castiglioncello, quindi non sia decisiva l’ultima domenica a Banditella e che il quintultimo posto sia conquistato.

Ci rendiamo conto? Il Piombino, con tutto il suo passato calcistico, dal 1919 a oggi, dovrà esultare se a fine campionato sarà arrivato quintultimo in Promozione e avrà evitato i play-out! Non solo, non c’è alcuna certezza, ché se perderemo le ultime due gare si aprirà la lotteria degli spareggi, con tutto quel che ne consegue. Ma veniamo alla gara che forse è meglio.

I ragazzi non hanno demeritato, abbiamo visto impegno e determinazione, come al solito manca chi in attacco concluda a rete, quindi succede che se gli altri segnano diventa impossibile recuperare. Questa è la sintesi della partita. Un primo tempo giocato alla pari, a testa alta, con diverse occasioni fallite dal Piombino, la prima dopo appena un minuto, su cross in area di Gentili, ma ce ne sono state altre, abbiamo annotato tiri da parte di Lunghi, Fatticcioni, Barchi, Paini, tutti fuori misura. L’Atletico Maremma dispone di un attacco formidabile, con un Coli goleador, veloce e imprendibile, ben coadiuvato da Rodriguez, Costanzo e Vettori, nel secondo tempo anche da Scozzafava. Insomma, un signor avversario, che nella seconda parte della gara approfitta della prima incertezza difensiva del Piombino (al 2’) e va in gol con Coli (quindici reti con questa segnata oggi… pure noi avevamo un bomber da 12 reti ma l’abbiamo lasciato andar via). Venturi gestisce i cambi alla meglio, ma pure lui non mostra la lucidità delle prime gare, al 14’ toglie Barchi (attivo, presente, veloce, concentrato) e fa entrare Papa, centravanti abbastanza statico, arretrando sulle ali Gentili e Paini. Talocchini entra per Patara, che non aveva fatto male ed era parso in partita, sempre al 14’; quindi al 20’ Galeone lascia il posto a Politi. Non succede niente, se non tanto gioco, molte azioni e diversi tentativi di smarcare un uomo per il tiro, ma di occasioni vere e proprie non se ne vedono, se non due tiri di Lunghi (punizione) e Paini che finiscono alti sulla traversa. Al 27’ Scozzafavasostituisce Rodriguez tra le file dell’Atletico Maremma. Al 36’ arriva pure un benevolo rigore assegnato ai padroni di casa per un presunto fallo di Talocchini. Il bomber Coli colpisce il palo, ma un minuto dopo, su azione successiva, è Scozzafava a segnare il gol del due a zero. Colombo sostituisce (al 38’, troppo tardi?) Paini e prova quasi subito a concludere ma il tentativo finisce fuori. Abbiamo detto tutto. Una parola è poco e due sono troppe. Domenica servirà vincere, se vogliamo tenere in alto il gonfalone di questo povero Piombino.

Tabellino

Atletico Maremma - Piombino 2-0

Atletico Maremma: Beligni (7), Amaddii (7), N.Sabatini (7), Ferraro (7), Gentili (7), Amorifini (7), Coli (8), Rigutini (7), Rodriguez (6) (dal 27’ 2t Scozzafava, 7), Costanzo (8), Vettori (7). A disposizione: Villani, Bertocchi, Cret, C.Sabatini, Sarzilla, Majuri. All. Lorenzini (7).

Atletico Piombino: Giannoni (7), Castellazzi (7), Lepri(7), Patara (7) (dal 14’ 2t Talocchini, 6), Fatticcioni (7), Biondi (6), Galeone (6) (dal 20’ 2t Politi, 6), Gentili (7), Paini (6) (dal 38’ 2t Colombo, ng), Lunghi (7), Barchi(7) (dal 14’ 2t Papa, 6). A disposizione: Caggiari, Diagne, Imeri, Marinelli, Mitcul. All. Venturi (6)

Reti: Al 2’ del 2t Coli; al 37’ 2t Scozzafava

Arbitro: Marongiu di Livorno (6)

Assistenti: Gentili di Grosseto (6) - Ficarra di Livorno (6)


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un’opportunità strategica per monitorare l’ecosistema marino nel corso della realizzazione dei grandi collegamenti sottomarini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità