QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 10 dicembre 2019

Politica domenica 28 maggio 2017 ore 09:30

Multe e premi contro l'abbandono rifiuti

Foto di repertorio

La proposta è del Movimento 5 Stelle di Campiglia che hanno sottolineato come i costi dell'abbandono dei rifiuti gravi su tutta la collettività



CAMPIGLIA MARITIMA — Quattrocento abbandoni di rifiuti annui, questa è la stima dei casi nel Comune di Campiglia Marittima che cono costati alla comunità 100mila euro.

"Pertanto si ritiene che possa essere efficace, al fine di disincentivare gli abbandoni e incentivare il corretto smaltimento dei rifiuti pericolosi, introdurre una tassazione da un lato sanzionatoria e dall'altro basata su degli incentivi, per perseguire questo obiettivo", si legge in un comunicato del Movimento 5 Stelle di Campiglia. Ma cosa può essere fatto per far sì che non sia l'intera comunità a pagare, ma i reali responsabili? 

"E' necessario introdurre un meccanismo volto a punire i responsabili, attraverso l'introduzione di un sistema sanzionatorio, e finanziare, con i proventi delle sanzioni, un fondo per incentivare il corretto smaltimento dei rifiuti pericolosi. - hanno aggiunto - Nella commissione bilancio abbiamo proposto, per due anni consecutivi, di predisporre un meccanismo di sanzioni ed incentivazioni al fine di ridurre questo fenomeno in preoccupante espansione, senza che fino ad oggi vi sia stato dato seguito". 

Tra le proposte dei 5 Stelle un adeguato sistema di sorveglianza anche presso i siti di raccolta. Così facendo, chi abbandona rifiuti piuttosto che usufruire del servizio di raccolta gratuita a domicilio, potrà essere individuato ed essere opportunamente sanzionato. Gli introiti potrebbero essere usati per migliorare i servizi.



Tag

Evasione fiscale, Mattarella agli studenti: «Fenomeno indecente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro