comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO11°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 28 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lady Mastella e la lite con gli Europeisti: «Ecco perché me ne sono andata»

Attualità giovedì 08 marzo 2018 ore 16:09

Un Baby Pit Stop anche a Venturina

La proposta è del delegato territoriale Unicef in occasione della consegna delle Pigotte ai nuovi nati. Dal 2007 Campiglia ha raggiunto quota 1000



CAMPIGLIA MARITTIMA — In occasione della giornata Nidi aperti in vista delle nuove iscrizioni, sabato sono state consegnate le Pigotte Unicef ai nuovi nati a Campiglia Marittima. 

Dal 2007, il primo anno in cui il Comune di Campiglia ha aderito al progetto Un bambino nato un bambino salvato, sono stati donati 1000 vaccini per altrettanti bambini. Il 2017 per la prima volta da anni nel Comune si è invertita la tendenza delle nascite che ha registrato una crescita di 7 bambini, per un totale di 85 nuovi nati.

All'iniziativa ha preso parte anche il delegato Ettore Gagliardi che ha proposto all'Amministrazione comunale l'allestimento di un Baby Pit Stop targato Unicef proprio a Venturina. Il Baby Pit Stop non è altro che un luogo sicuro per allattare al seno ambienti protetti, prendersi cura del proprio bimbo e cambiare il pannolino.

La sindaca Rossana Soffritti e l’assessora all’infanzia Alberta Ticciati hanno apprezzato molto la proposta che, tra l’altro, non comporta oneri per l’Amministrazione se non quello di individuare un luogo adatto, cosa che verrà fatta nelle prossime settimane. 

Le famiglie che non hanno potuto ritirare la Pigotta potranno richiederla gratuitamente allo sportello servizi educativi in largo della Fiera o all'ufficio scuola a Campiglia.

Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica