Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:11 METEO:PIOMBINO12°14°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 04 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
L'accorato appello di Ornela: «Contratti di lavoro da 750 euro? Uno schiaffo. Smettiamo di accettare paghe da fame»

Attualità lunedì 28 novembre 2022 ore 20:06

Centraline per qualità dell’aria, attesi risultati

Una volta elaborati i dati sarà organizzata una iniziativa pubblica per cercare possibili soluzioni per migliorare la qualità della vita dei residenti



CAMPIGLIA MARITTIMA — Il Comune di Campiglia a fianco dei cittadini di Lumiere in un percorso per il miglioramento della qualità dell'aria e dell'ambiente nella frazione e nei suoi dintorni.

Dal mese di Luglio sono attive nell’abitato di Lumiere le centraline per il rilevamento delle PM10, come da impegni presi dalla sindaca e dalla giunta negli incontri pubblici fatti nella stessa frazione. Le centraline, un sistema di misura del particolato atmosferico con campionatore sequenziale e monitor di massa bicanale denominato SWAM 5a Dual Channel Monitor, attive e operative 24h su 24h, sono state installate a spese della società Sales, ma sono gestite da Arpat, Ente della Regione Toscana competente per le valutazioni che riguardano la salute dei cittadini e la salubrità dell’ambiente, così come richiesto dal Comune di Campiglia all’interno della preposta conferenza dei servizi con la Regione Toscana.

Arpat raccoglierà tutti i dati e una volta analizzati sarà invitato dall’Amministrazione Comunale ad una iniziativa pubblica con i cittadini per presentare il report dell’indagine fatta e dare quindi una risposta tecnica, scientifica e concreta alle legittime preoccupazioni dei cittadini e dell’Amministrazione stessa.

L’Amministrazione comunale si è attivata oltre che con il monitoraggio per le questioni di propria competenza, anche attraverso incontri e confronti con azienda e cittadini, con la Regione Toscana e con i soggetti da questa delegati, con l’obiettivo di provare a gestirlo cercando possibili percorsi volti a migliorare la qualità della vita dei residenti.

“Restiamo in attesa della raccolta dei dati e della restituzione da parte di Arpat – ha dichiarato l’assessora all’ambiente Elena Fossi - per poi tornare dai nostri cittadini a raccontare i risultati ottenuti e a proporre eventuali correttivi o misure utili a minimizzare i disagi e le criticità che conosciamo e riconosciamo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'iniziativa che si svolge a livello nazionale permette di prenotare un incontro con i professionisti sia a Piombino che a Portoferraio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

RIGASSIFICATORE

Attualità

RIGASSIFICATORE