Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:45 METEO:PIOMBINO18°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultimo messaggio del rapper russo Walkie prima del suicidio: «Non sono pronto a uccidere»

RIGASSIFICATORE martedì 09 agosto 2022 ore 19:08

No al rigassificatore dal Consiglio di Campiglia

Tutti i gruppi consiliari hanno sostenuto la contrarietà al progetto del rigassificatore nel porto di Piombino



CAMPIGLIA MARITTIMA — Nella sua scorsa seduta il Consiglio comunale di Campiglia Marittima ha approvato all’unanimità un ordine del giorno sul rigassificatore di Piombino. Una posizione di contrarietà che è stata motivata in modo articolato e che propone poi di pensare a un grande progetto sulle energie rinnovabili che coinvolga l’intera Val di Cornia.

Il documento parte dalla premessa che il Governo ha deciso di istallare un impianto di rigassificazione nel porto di Piombino senza coinvolgere né la comunità locale né le istituzioni e associazioni e che il confronto con le Istituzioni locali, in quei pochi incontri, non è servito a discutere riguardo la realizzazione dell’impianto a Piombino quanto l’ammontare di eventuali misure compensative e le modalità spicciole di inserimento dell’intervento.

Per i gruppi consiliari di Campiglia, decisioni invasive come quella del rigassificatore avranno ricadute pesanti su tutto il territorio, e la sua installazione in porto a Piombino ha provocato una forte reazione dell’opinione pubblica.

“La collocazione nel porto o nel golfo di Piombino – hanno sostenuto i gruppi in modo unanime - comporta l’installazione di un elemento di grande impatto ambientale nel santuario dei cetacei, in un golfo di grande rilevanza turistica in cui negli anni si è sviluppata in maniera incisiva l’itticoltura di qualità; i territori limitrofi sono influenzati in modo diretto e indiretto da simili trasformazioni territoriali ed i sindaci dei comuni della Val di Cornia e di Follonica hanno espresso la loro contrarietà all’opera in progetto; il Consiglio comunale dichiara la propria contrarietà all’ipotesi di collocazione del rigassificatore a Piombino e si esprime a favore della realizzazione di un grande progetto basato sulle energie rinnovabili che coinvolga l’intera Val di Cornia”. 

Il documento ha visto il voto unanime del Consiglio composto dai gruppi: Gruppo 2019, gruppo Marconi sindaco, Psi, Lega, Luca Nesti e Campiglia Comune.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La rottura ha interessato la condotta principale della rete idrica che porta l’acqua a tutte le abitazioni e le attività di Venturina Terme
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Cronaca

Attualità