QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13°14° 
Domani 14°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 20 novembre 2019

Cultura martedì 11 luglio 2017 ore 15:31

Alla rocca millenaria dopo il restauro

La rocca di San Silvestro

Appuntamento al Parco archeominerario per scoprire i primi interventi di restauro. Recuperata una casa medievale in pietra e aperto un nuovo scavo



CAMPIGLIA MARITTIMA — La Rocca di San Silvestro è al centro di una importante opera di restauro e venerdì 14 luglio sarà l'occasione per vedere con i propri occhi le novità del Parco archeominerario.

Alle ore 18, nell'ambito di un'iniziativa a ingresso gratuito, sarà possibile scoprire, accompagnati da racconti e musica, i primi interventi dei restauri ancora in corso. Ai piedi della Rocca, inoltre, si potrà entrare nella prima casa medievale in pietra ricostruita in Italia e calarsi nel contesto di vita degli abitanti di quello che era il borgo minerario medievale.

Il restauro, avviato grazie a un finanziamento di 800mila euro della Regione Toscana e cofinanziato per il 20 per cento dal Comune di Campiglia, si era reso necessario a distanza di molti anni dalle ultime opere di consolidamento e messa in sicurezza risalenti al 2003/2004.

Oltre alla Rocca, l'intervento prevede l'adeguamento delle condizioni di sicurezza dei visitatori e del personale addetto, il consolidamento delle strutture murarie del sito, il restauro delle strutture edilizie del castello, della chiesa e delle strutture residenziali e produttive delle quali rimangono ampie tracce, un ulteriore consolidamento dello sperone roccioso su cui la Rocca è costruita, con sigillatura delle fratture, la messa in opera di nuove chiodature e di nuovi tratti di reti di contenimento.

L’intervento ha consentito anche la realizzazione di un nuovo scavo archeologico nell'area che verrà presentato dall’Università di Siena in occasione dell’evento.



Tag

Caso Cucchi, Gabrielli: «Chi ha offeso dovrebbe chiedere scusa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica