Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO18°29°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 24 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Nicola Tanturli, il momento in cui viene trovato dal giornalista de «La Vita in diretta»

Politica sabato 08 maggio 2021 ore 17:19

"Larga parte opposizioni astenute sul Ddl Zan"

Sala consiliare (Foto di archivio)

Il gruppo Campiglia Comune aveva presentato in Consiglio un ordine del giorno a sostegno del Ddl Zan. "Bene la notizia del passo in avanti al Senato"



CAMPIGLIA MARITTIMA — Nel Consiglio comunale tenutosi il 6 Maggio a Campiglia Marittima è stato portato un ordine del giorno a sostegno dell’approvazione del Ddl Zan.

"Il gruppo di maggioranza, tuttavia, si rammarica che larga parte delle opposizioni si sia astenuta e non abbia ritenuto opportuno votare a favore. - hanno commentato dal gruppo Campiglia Comune. È stato detto che 'non era il momento' dato che l’Ue ce lo chiede 'solo' dal 2006. È stato detto che in Italia ci sono problemi più importanti. È stato detto anche che non ha importanza il voto di un Comune come quello di Campiglia Marittima. Che lo raccontino a tutte le persone che quotidianamente soffrono perché subiscono aggressioni, discriminazioni e violenze in conseguenza del loro orientamento sessuale, che l’Italia è in ritardo di 14 anni per l’approvazione di una legge che li tuteli. Che lo raccontino a chi viene discriminato costantemente solo perché non si riconosce nel proprio corpo che non c’è tempo per tutelare i suoi diritti, perché adesso c’è la pandemia ed è più importante preoccuparci del coprifuoco alle 22 sennò passeremo una pessima estate. Che lo raccontino a chi è in condizioni di disabilità che purtroppo a Campiglia ci limitiamo a parlare solo di bilanci, tasse, rifacimento del manto stradale e partecipate, come se il nostro Comune fosse avulso dal resto del mondo e non parte di esso".

"Non parlino in nostro nome però, perché alla maggioranza eletta tutto questo preme e sta a cuore. - hanno aggiunto - Bene la notizia di ieri che il Ddl ha fatto un passo in avanti al Senato e che sarà discusso senza accorpamenti. Speriamo in una veloce approvazione perché la tutela dei diritti di tutti non può più aspettare ed è il fondamento su cui basare ogni altro atto della società civile".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Commissario tecnico federale di ju-jitsu e caporeparto alla Jsw, lascia la moglie e due figlie
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Lavoro