QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11°15° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 21 novembre 2019

Attualità lunedì 27 luglio 2015 ore 16:58

Disabili: strumenti per l'accessibilità

All’interno del progetto europeo sarà realizzato un sistema di telecontrollo delle aree di sosta riservate ai diversamente abili



ROSIGNANO MARITTIMO — Mercoledì 29 luglio, ore 11, al Castello di Rosignano Marittimo, via del Torrione 1, si svolgerà un incontro inserito all’interno del progetto transfrontaliero I-No Far Access che mette in rete le Province di Livorno, Lucca, Massa Carrara, La Spezia, Cagliari e il Conseil Général de la Corse du Sud per facilitare l’accessibilità ai servizi da parte di soggetti a ridotta mobilità e, in generale, della popolazione residente in aree periferiche e svantaggiate. 

Il progetto, in particolare, è finanziato nell’ambito del Programma Operativo Italia/Francia ‘Marittimo’ 2007-2013: un programma di cooperazione territoriale che mira appunto a migliorare la cooperazione fra le aree transfrontaliere comprese nello spazio marittimo e costiero dell’arco dell’alto tirrenico in termini di accessibilità, innovazione e valorizzazione delle risorse naturali e culturali, per assicurare la coesione territoriale e favorire nel tempo occupazione e sviluppo sostenibile.
All’interno di questo ambito la Provincia di Livorno (capofila del progetto), con il supporto di Promo PA Fondazione, ha messo in programma un incontro per presentare le attività che saranno realizzate a seguito di due bandi (chiusi il 9 luglio scorso) per la realizzazione di un sistema di telecontrollo delle aree di sosta riservate ai diversamente abili nel Comune di Rosignano (con ripristino collegamenti anche nei Comuni di Cecina e Livorno) e per la fornitura di un sistema tecnologico di supporto all’accessibilità disabili per il Comune di Piombino (con ripristino collegamenti esistenti anche nel Comune di Portoferraio).
Verrà inoltre presentato lo stato generale di avanzamento dei lavori per il miglioramento dei servizi di accessibilità e mobilità operati dalla Provincia per i Comuni, in vista del fatto che dovranno essere stipulate convenzioni tra la Provincia di Livorno e i Comuni interessati per la gestione degli stalli.
Il tavolo di lavoro sarà inoltre un’occasione di dialogo, ascolto e confronto affinché le attività rivolte all’utenza “debole” risultino realmente utili e incisive.
Prenderanno parte al dibattito Irene Nicotra, U.O “Programmazione Trasporti, Porti e Logistica” della Provincia di Livorno, responsabile del progetto I-NoFarAccess, Piero Nocchi, assessore del Comune di Rosignano con deleghe manutenzioni e decoro urbano, infrastrutture, mobilità e trasporti, politiche venatorie, polizia municipale, Claudio Capuano, assessore del Comune di Piombino con deleghe lavori pubblici, infrastrutture della campagna, rimozione barriere architettoniche, sicurezza sui luoghi di lavoro, mobilità, servizi cimiteriali, verde pubblico, servizio idrico integrato, decoro urbano, rapporti con il consiglio comunale, polizia municipale, Adalberto Bertucci, assessore del Comune di Portoferraio con deleghe allo sport, traffico e viabilità, politiche sociali, Rodolfo Pacini, capo corpo di polizia municipale e protezione civile del Comune di Portoferraio e le associazioni di disabili, a cui il progetto si rivolge principalmente.



Tag

Esplosione a Barcellona Pozzo di Gotto, il fumo visibile a chilometri di distanza

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Cronaca