Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:22 METEO:PIOMBINO21°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 13 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Salman Rushdie, il momento dell'accoltellamento a New York

Attualità martedì 03 maggio 2022 ore 14:40

Rigassificatore, "per giudicare serve un progetto"

Angelo Zini, sindaco di Portoferraio

Il sindaco di Portoferraio Angelo Zini precisa la sua posizione in merito all'ipotesi di un rigassificatore mobile nel porto di Piombino



PORTOFERRAIO — Nei giorni scorsi il sindaco di Portoferraio Angelo Zini aveva rilasciato alcune dichiarazioni in merito al progetto di un rigassificatore a Piombino. Zini aveva detto che l'Elba avrebbe dovuto essere coinvolta e informata anche per capire se per l'isola ci sarebbero stati problemi per il traffico marittimo ma anche problemi per la sicurezza e l'ambiente.

Nella giornata di ieri il sindaco di Piombino Francesco Ferrari ha scritto al Ministero della Transizione Ecologica per chiedere un tavolo sulla questione dichiarando che anche i sindaci elbani sarebbero contrari ad un rigassificatore galleggiante nel porto di Piombino (leggi qui l'articolo).


Per capire come sta la questione abbiamo quindi chiesto al sindaco di Portoferraio quale evoluzione ha avuto tale vicenda.

"Nei giorni scorsi dopo che il sindaco di Piombino ha avuto un incontro con i tecnici di Snam, presidente della Regione e Autorità portuale sull'ipotesi di un rigassificatore mobile nel porto di Piombino, lo stesso sindaco di Piombino ha inviato una mail ai 7 sindaci elbani per chiedere loro di confrontarsi su questa ipotesi e per illustrare la situazione. Ho molto apprezzato che il sindaco di Piombino ci abbia coinvolto", ha detto Zini.

"Successivamente abbiamo quindi concordato un incontro in videoconferenza in cui però eravamo solo in due sindaci elbani presenti. - ha spiegato Zini - Il sindaco di Piombino ha parlato della ipotesi della presenza di una nave una volta a settimana e di un rigassificatore mobile in un primo momento e poi successivamente da installare davanti alla costa. Per quanto mi riguarda, dato che l'incontro è stato comunque molto veloce, io non ho mai espresso contrarietà ad una ipotesi di rigassificatore di cui al momento non c'è un progetto preciso. Ho nei giorni scorsi espresso il pensiero che comunque l'Elba debba essere coinvolta. Certo ci sono delle perplessità che in primo luogo riguardano se questa ipotesi possa avere influenza o no sul traffico marittimo, sulla sicurezza e sull'ambiente marino ma finché non c'è un progetto dettagliato è difficile dare un giudizio definitivo".


"D'altra parte anche io mi sono mosso per capire se questa ipotesi può avere delle ripercussioni per l'Elba e, da un primo contatto con l'Autorità portuale pare che i traffici marittimi non sarebbero compromessi ma è comunque tutto ancora da verificare in base ad un progetto", ha aggiunto Zini.

"Con il sindaco di Piombino ci siamo lasciati con ulteriori incontri da fare in base alle novità che emergeranno sulla questione", ha aggiunto Zini.


Infine il sindaco di Portoferraio ha ricordato che l'Elba ha comunque 7 sindaci e non essendosi espressi gli altri non c'è al momento una opinione condivisa o maggioritaria su questa ipotesi in un senso o in un altro.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il maltempo è atteso sulla costa toscana e sulle isole. Previsto anche il rinforzo dei venti da nord est. Ecco i dettagli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

RIGASSIFICATORE

Attualità