QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°12° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità sabato 11 aprile 2015 ore 19:19

Finto manifesto funebre per un militante Pd

In paese sono comparsi i manifesti funebri di Luciano Luciani, storico militante Pd, per fortuna vivo e vegeto. La condanna di sindaco e partito



SUVERETO — La forma e lo stile sono quelli di un manifesto funebre. In alto a destra il simbolo del Pd, al centro il nome di Luciano Luciani, iscritto e militante di lunga data. Il cartello – in vari esemplari - è comparso ieri mattina a Suvereto, sebbene la data apposta rechi quella del 5 aprile, il giorno di Pasqua. 

Immediato lo sdegno del circolo suveretana, che si è subito stretta attorno a Luciani e alla sua famiglia. Manifestazioni di solidarietà sono arrivate anche dall'amministrazione comunale. 

"Questo è l'ultimo, nonché più grave di una serie di episodi che da qualche tempo a questa parte ha segnato un clima particolarmente pesante nella comunità di Suvereto" commenta il segretario della Federazione Pd Val di Cornia Elba Valerio Fabiani. Non appena ricevuta la notizia, Fabiani si è immediatamente recato a Suvereto, dove ha incontrato Luciani, alcuni militanti e rappresentanti del circolo locale, oltre al vicesegretario Francesco Lolini. 

"Suvereto – aggiunge il segretario – era ed è sempre stato un modello di civiltà e di cultura democratica e dovrà continuare a esserlo. Ringrazio il sindaco Giuliano Parodi per la solidarietà espressa nei confronti del nostro iscritto, ma al tempo stesso gli rivolgo un invito affinché chi rappresenta questa comunità contribuisca a far tornare a Suvereto un clima di serenità, riportando quella comunità all'altezza della sua storia. Noi faremo la nostra parte: io personalmente, ma anche a nome di tutto il Pd Val di Cornia-Elba, stando a fianco di Luciani, alla sua famiglia e a tutto il Pd suveretano". 

Un atto come questo, prosegue Fabiani, "non colpisce solamente il Pd e un militante come Luciani, che a Suvereto ha dato tanto, ma un'intera comunità. Episodi simili devono essere condannati e combattuti in via assolutamente generale, al di là di ogni appartenenza politica".

"Questa mattina sui muri del paese e' stato affisso un vergognoso cartello nei confronti di un cittadino di Suvereto - commenta il sindaco Giuliano Parodi - l'Amministrazione comunale condanna fermamente il gesto, ed esprime piena solidarieta' al cittadino e alla famiglia. Gesti incresciosi e criminali come questi, non fanno parte della storia della comunita' di Suvereto e dell' educazione civica e morale che ci deve contraddistinguere".



Tag

"Conte falso come il Parmesan", bagarre Lega in Senato. Casellati sospende la seduta

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità