Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO11°20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità sabato 26 dicembre 2015 ore 09:05

Guerra allo smog e all'inquinamento in città

La Regione con Lamma e Arpat hanno stilato il nuovo elenco dei comuni coinvolti per i Piano di Azione contro l'inquinamento atmosferico



FIRENZE — Previste più centraline e una nuova rete di monitoraggio improntata su criteri diversi, più scientifici e più rappresentativi della qualità dell'aria in tutta la regione. Nella nuova rete le stazioni di misura della qualità dell'aria saliranno da 32 a 37. Ci saranno anche 2 stazioni mobili che potranno consentire di sopperire a malfunzionamenti delle stazioni fisse di rete, per garantire la continuità delle misurazioni e per l'effettuazione di indagini specifiche.

Passeranno inoltre da 31 a 63 i comuni toscani che dovranno dotarsi di un Piano di Azione Comunale (PAC) ovvero del programma che prevede interventi strutturali e interventi contingibili, questi ultimi da attivare solo in caso di necessità, per combattere lo smog. In seguito a questa nuova impostazione i comuni che dovranno elaborare i PAC saranno presto convocati in Regione per coordinare e massimizzare in modo sinergico le azioni previste nei rispettivi Piani.

Ecco l'elenco dei 63 comuni: città di Arezzo, Grosseto, Livorno, Pisa; nel comprensorio del cuoio: Bientina, Casciana Terme Lari, Cascina, Castelfiorentino, Castelfranco di Sotto, Crespina, Empoli, Fauglia, Fucecchio, Montopoli Valdarno, Ponsacco, Pontedera, Santa Croce sull'Arno, San Miniato, Santa Maria a Monte, Vinci. Nella Media Valle del Serchio: Bagni di Lucca e Borgo a Mozzano; agglomerato di Firenze: Bagno a Ripoli, Calenzano, Campi Bisenzio, Firenze, Sesto Fiorentino, Scandicci, Signa, Lastra a Signa; nella Piana lucchese: Altopascio, Buggiano, Capannori, Chiesina Uzzanese, Massa e Cozzile, Monsummano, Montecarlo, Montecatini Terme, Pescia, Lucca, Pieve a Nievole, Ponte Buggianese, Porcari, Uzzano; nella Piana Prato-Pistoia: Agliana, Carmignano, Montale, Montemurlo, Pistoia, Poggio a Caiano, Prato, Quarrata, Serravalle pistoiese; in Valdarno Superiore: Figline e Incisa Valdarno, Montevarchi, Reggello, San Giovanni Valdarno, Terranuova Bracciolini; in Versilia: Camaiore e Viareggio; nella provincia di Massa-Carrara: Carrara e Massa; nell'area industriale e nella città di Piombino.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ai casi già noti dalla settimana scorsa, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti altri appartenenti allo stesso focolaio
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Lavoro

Attualità