Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:PIOMBINO15°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Politica martedì 21 gennaio 2020 ore 17:07

Anselmi mira alle risorse del Green New Deal

Gianni Anselmi

La proposta di Gianni Anselmi in consiglio regionale per le realtà toscane che necessitano di interventi massicci di bonifica



FIRENZE — La Toscana e i territori che più necessitano di una riconversione ecologica e di interventi massicci di bonifica, a partire da Piombino, Livorno e Massa Carrara, partecipino alla distribuzione delle risorse del Green New Deal europeo. Questo, in sintesi, l’impegno che si chiede di portare avanti alla giunta regionale con la mozione presentata da Gianni Anselmi, consigliere regionale e presidente della Commissione Sviluppo rurale.

“Il piano europeo del Green Deal è una grande cosa, un programma ambizioso con un obiettivo importante: un’Europa ad impatto climatico zero nel 2050. - ha spiegato - Lo condivido pienamente e bene ha fatto il governo italiano ad inserire già nell’ultima manovra finanziaria delle misure a sostegno di questo epico cambiamento di direzione. Per raggiungere il risultato però dobbiamo partire dalla riqualificazione, dalla riconversione e dalla bonifica di siti industriali attivi o dismessi; l’Europa ha messo a disposizione risorse proprio per affrontare questo primo step con il Fondo di transizione giusta da destinare alle regioni che nel continente sono maggiormente dipendenti dalle industrie inquinanti”.

“L’individuazione di questi siti spetta ai Governi nazionali – prosegue Anselmi – per questo ho ritenuto opportuno sollecitare la Giunta regionale perché si attivi nelle sedi opportune con l’obiettivo di includere anche la Toscana tra queste regioni a partire dalle tre aree di crisi industriale complessa Piombino, Livorno e Massa Carrara che, insieme all’area Grosseto-Orbetello sono anche siti di interesse nazionale da bonificare. Sarebbe per la Toscana un’importante occasione per compiere interventi di bonifica e riconversione che difficilmente potrebbero essere realizzati con le sole risorse regionali; sostenibilità e recupero hanno guidato anche le nostre politiche in tema di ambiente in questi anni, quindi credo che beneficiare del fondo di transizione vorrebbe dire far fare ancora di più un salto verso una Toscana più verde ed ecologica”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mercoledì 8 Dicembre le due squadre si incontrano dopo 45 anni. La prima volta risale al campionata 1928/1929. Nel 1975 l'amichevole al Magona
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

STOP DEGRADO

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS