Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:02 METEO:PIOMBINO16°33°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il caffè costa troppo e il cliente getta bicchiere in faccia alla cameriera. Che si vendica così

Sport venerdì 07 aprile 2023 ore 15:58

Vittoria in trasferta per i Mascalzoni del Canale

I neroverde si impongono 12 a 29 sul Firenze 1931. Ottima prestazione per i ragazzi di Bellucci e Volpi, vittoriosi in territorio gigliato



FIRENZE — Seconda vittoria consecutiva nell’undicesima giornata del Campionato Interregionale di Promozione di Serie C, quattro mete e punto di bonus per i Mascalzoni, che continuano la striscia positiva di vittorie.

Le partite a Firenze non sono mai una passeggiata, nonostante ciò, i neroverdi sono stati quasi sempre padroni del proprio destino nella trasferta di domenica: i primi minuti sono i gigliati a prendere l’iniziativa, costringendo i Mascalzoni dentro la propria metà campo in difesa. Il Firenze muove bene il pallone al largo e le sortite dei Mascalzoni vengono ben arginate dall’apertura fiorentina con un buon gioco al piede. È dei padroni di casa, infatti, la prima meta della giornata, che però non viene trasformata. 

I neroverdi passano finalmente al contrattacco, il gioco multifase scandito da delle ottime penetrazioni dà i suoi frutti: Ambrogini centra i pali da un calcio di punizione, 5 a 3 per il Firenze 1931. I Mascalzoni iniziano a scaldare i motori: gli avanti, tenendo in sicurezza le mischie e le touche propongono palloni di qualità sui trequarti, che dopo diverse fasi volano in meta con Oretti. Ambrogini non sbaglia e i Mascalzoni si portano avanti sul 5 a 10.

Ma la battaglia è appena iniziata, i padroni di casa sono molto efficaci in difesa, i ritmi di gioco sono intensi come gli impatti fra i giocatori. Sfruttando un momento di incertezza dei Mascalzoni, i gigliati bucano la difesa neroverde segnando la seconda meta, trasformandola e chiudendo il primo tempo sul 12 a 10.

La seconda metà della partita vedrà il gioco quasi completamente nelle mani dei Mascalzoni: tutte le mischie e le touche vengono vinte e molte vengono rubate, dando modo così alla squadra di giocare il proprio ritmo. La seconda meta dei Mascalzoni arriva con Vanni che viola la meta gigliata davanti i pali, Ambrogini non sbaglia e i neroverdi sono di nuovo in vantaggio per 12 a 17.

I padroni di casa provano alcune sortite, ma la difesa del Canale è solida e l’avversario viene ributtato nella propria metà campo: arriva un’altra meta per i neroverdi con Politanò, dopo una delle sue solite cavalcate a tutto campo. Sempre Ambrogini, 12 a 24. Poco dopo, con una bella giocata al largo, arriva la quarta meta con Ambrogini. A tempo scaduto i Mascalzoni, ottenuti i quattro punti più il bonus, calciano fuori: risultato finale 12 a 29.

È stata una prova di maturità quella dei Mascalzoni del Canale, che nonostante la rosa scarna e doppio impegno in trasferta, hanno saputo rispondere alle aspettative di Bellucci e Volpi. Adesso, dopo la domenica di stop pasquale, i neroverdi hanno appuntamento con i Cavalieri Prato, per il recupero della partita sospesa per maltempo.

La formazione: Oretti N., Venturi, Dominici, Puliti, Gianfaldoni, Ceccanti, Rragami, Dei, Serenari, Vanni, Pappalardo, Politanò, Paoletti, Batistoni, Ambrogini, Orsucci, Oretti C., Spatola, Noce, Andreini. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La nuova campagna di indagini archeologiche, con archeologi di Siena e Oxford, interessa l'area dell'acropoli di Populonia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Erica Fiumalbi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Attualità

Attualità