QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°12° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 17 ottobre 2019

Politica mercoledì 23 novembre 2016 ore 09:02

La lente della giunta regionale sull'Ato Sud

Stefano Baccelli, Leonardo Marras, Gianni Anselmi

Approvata in Regione la risoluzione proposta dal Pd per approfondire in Commissione Ambiente la vicenda rifiuti. I Comuni saranno ascoltati



GROSSETO — E' stata discussa in consiglio regionale la risoluzione per l'Ato Toscana Sud ed è stata approvata a maggioranza la proposta presentata dal Pd collegata alla comunicazione della Giunta sulle politiche regionali in materia di ciclo integrato dei rifiuti.

Il provvedimento, illustrato da Stefano Baccelli (Pd), ha evidenziato la necessità di rispettare il lavoro della magistratura, a seguito dell'inchiesta sulla maxi gara d'appalto (leggi gli articoli correlati), ma ha sottolineato l'importanza di dare risposte nell'interesse dei cittadini.

Con la risoluzione si impegna la Giunta regionale ad “attivare quanto prima un’attività ispettiva tecnica volta all’acquisizione di tutti i dati necessari per un’azione di monitoraggio e verifica”, a continuare “a garantire adeguati processi di decentramento nei confronti dei Comuni”, per “consentire a tutte le zone in cui si articola il territorio di poter vedere rappresentate le proprie necessità rispetto ala programmazione e alla gestione del servizio”. 

Fondamentale, inoltre, sarà il confronto con i Comuni delle province di Grosseto, Siena, Arezzo e della Val di Cornia. 

“Negli ultimi quindici anni abbiamo progressivamente aziendalizzato un servizio che, soprattutto nell’area grossetana, era antiquato, inadatto e, a volte, fuori dai termini di legge delle direttive ministeriali – ha commentato Leonardo Marras, capogruppo PD Regione Toscana – e l’abbiamo fatto insieme ad amministratori di diverso credo politico, per il territorio. Credo che oggi, per affrontare al meglio la situazione, sia importante non confondere il piano politico con quello giudiziario. E sul piano politico dobbiamo ascoltare i sindaci che ci chiedono un impegno diretto della Regione, ci chiedono di poter contare, di poter capire e avere strumenti di controllo". 

Invece, proprio questo chiedeva Giovanni Donzelli (Fratelli d'Italia) che ha votato no alla risoluzione perché si aspettava "una parola di autocritica sulla politica dei rifiuti".



Tag

"Conte falso come il Parmesan", bagarre Lega in Senato. Casellati sospende la seduta

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità