Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:PIOMBINO11°13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 05 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La motovedetta libica fa una manovra violenta e i migranti cadono in acqua

Politica giovedì 07 dicembre 2023 ore 14:05

"Pedaggio sulla Fi-Pi-Li è una sciagura"

La deputata di Forza Italia Chiara Tenerini sta dalla parte degli autotrasportatori e parla di "miopia politica" della Regione



ROMA — “La protesta degli autotrasportatori contro il pedaggio a carico dei mezzi pesanti sulla strada Fi-Pi-Li è pienamente condivisibile. La ricetta del governatore Giani è fatta solo di tasse a carico dei lavoratori, con l’inevitabile conseguenza di atrofizzare il tessuto produttivo della regione. Il pagamento del pedaggio per i tir sarebbe un’autentica sciagura perché a farne le spese sarebbero non solo il trasporto pendolare, ma anche le aziende, i consumatori e l’intera economia del territorio. Il centrosinistra si fermi prima di prosciugare del tutto le tasche dei cittadini”. 

Lo dichiara la deputata Chiara Tenerini, responsabile del Dipartimento Lavoro di Forza Italia.

“La strada Fi-Pi-Li - aggiunge - rappresenta uno snodo fondamentale per la Toscana, perché collega infrastrutture di trasporto e nuclei produttivi importanti, oltre a servire direttamente le aree industriali e artigianali. Non va considerata come un bancomat da usare per fare cassa, ma come un’arteria produttiva in grado di favorire la crescita economica del nostro territorio. La pretesa di dirottare il traffico sulla Firenze mare è del tutto illogica, perché le strade secondarie che conducono alle zone artigianali e industriali sono interdette ai tir. Di fronte alle crisi internazionali, all’aumento dei costi dell’energia e alle difficoltà dovute all’alluvione la risposta della Regione è quella di aumentare le tasse sul transito merci e creare la società Toscana strade per riscuotere ulteriori balzelli. Aumentare i costi per le aziende che si servono della Fi-Pi-Li significa danneggiare la competitività di un settore strategico, mettendo a rischio i livelli occupazionali e la stessa efficienza della rete infrastrutturale regionale. Non si tratta solo di scelte sbagliate sul piano economico, ma - conclude Tenerini - di decisioni miopi dal punto di vista politico contro cui continueremo a battererci”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Svolto il primo appuntamento a Salivoli dedicato al tema cultura, venerdì invece si parlerà di città sicura con il candidato Gianni Anselmi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità