QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 26°33° 
Domani 25°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 24 giugno 2019

Cronaca mercoledì 19 dicembre 2018 ore 10:53

Lupo ucciso, un giovane indagato

Concluse le indagini condotte dai carabinieri forestali e il nucleo investigativo dei carabinieri di Grosseto. Perquisizione in un'azienda di Riotorto



MONTEROTONDO MARITTIMO — Potrebbe essere un ragazzo che abita nelle campagne di Riotorto, frazione del Comune di Piombino, ad aver ucciso il lupo, poi scuoiato e appeso a un cartello stradale, rinvenuto ad aprile 2017 al confine tra Monterotondo e Suvereto. 

Ad arrivare a lui le indagini condotte dai carabinieri del nucleo forestale, notificato l'avviso di conclusione delle indagini. I reati contestati dalla Procura sono quelli di uccisione di animale e furto venatorio.

Le indagini sono state lunghe e complesse, simili a quelle effettuate per gli omicidi con rilevazione del Dna sull'animale e i cartelli, oltre alle perquisizioni. Il lupo è stato analizzato dal centro nazionale di referenza per la medicina veterinaria forense dell'istituto zooprofilattico del Lazio e della Toscana. I carabinieri del nucleo forestale in collaborazione con il Comando carabinieri per la tutela della biodiversità e parchi, insieme al nucleo investigativo dei carabinieri di Grosseto, ai reparti territoriali, alla sezione operativa antibracconaggio di Roma e al reparto investigazioni scientifiche di Roma hanno individuato il possibile responsabile.

Durante la perquisizione nell'azienda del ragazzo e nel pascolo che utilizzava sono stati rinvenuti lembi di un cartello che secondo i Ris corrispondono a quello utilizzato per scrivere "No agli abbattimenti sì alla prevenzione" rinvenuto insieme al lupo ucciso.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Spettacoli

Sport

Politica