QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14°15° 
Domani 14°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 21 novembre 2019

Attualità venerdì 22 maggio 2015 ore 20:18

Nuovi migranti in arrivo a Campiglia

Vertice in prefettura per i sindaci della Val di Cornia per fare il punto sul tema accoglienza in vista dei nuovi arrivi di richiedenti asilo



CAMPIGLIA MARITTIMA — Il punto della situazione sull'immigrazione per gestire gli arrivati e accogliere al meglio quelli che arriveranno. E' stato questo il tema all'ordine del giorno dell'incontro fra il prefetto Tiziana Costantino e i sindaci della Val di Cornia, Campiglia marittima  in testa.

Dopo aver fatto un sopralluogo, inseme ai colleghi di Castagneto Carducci e Bibbona, nelle strutture che ospitano i 65 richiedenti asilo, il sindaco Rossana Soffritti ha affermato: "E’ stata una visita costruttiva, ringrazio il prefetto per aver condiviso con noi sindaci riflessioni sul tema dell’immigrazione e su come programmare l’accoglienza, visto il numero di migranti che abbiamo e che probabilmente avremo sull’intero territorio. 

M’impegnerò con la prefettura, le associazione e l’Asl per garantire ai migranti che abbiamo ospitato una vera integrazione e una vita dignitosa: sono tutti tranquilli, controllati e monitorati quotidianamente. Capisco le tensioni, ma non possiamo far finta che non esistano". 

"Non possiamo fare previsioni su quanti potrebbero arrivarne ancora – ha detto il prefetto - l’afflusso è continuo e l’estate favorisce nuovi sbarchi. Speriamo nel tavolo che si è appena aperto in Europa, ma credo che non può esserci un deflusso. Insieme ai sindaci stiamo mettendo in piedi le strutture, perché se ci saranno nuovi arrivi, dobbiamo trovare posti che li accolgano. Grazie agli amministratori presenti per l’occasione che mi hanno dato di toccare con mano la situazione, una risposta che per me è motivo di orgoglio del territorio". 

Sono 385 finora i migranti che alloggiano nella provincia di Livorno grazie ad associazioni selezionate attraverso bandi della prefettura. 

"Con i sindaci abbiamo condiviso un accordo che poi firmeremo – ha annunciato Tiziana Costantino - si tratta di una convenzione che su base volontaria permetterà loro di fare lavori socialmente utili. Hanno il diritto di essere trattati come persone, da valorizzare, non da sfruttare".



Tag

Le Sardine arrivano a Sorrento. Non sono molte, ma ci sono le prime tensioni

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca