QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 23°25° 
Domani 21°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 19 luglio 2019

Attualità mercoledì 03 ottobre 2018 ore 20:51

Accordo di programma, quali passi avanti

Sull'Accordo di programma il presidente Rossi chiama in causa Anas e Autorità portuale per accelerare su 398 e infrastrutture. Avanti con le bonifiche



PIOMBINO — Le bonifiche sulle aree pubbliche stanno procedendo e il quadro degli interventi sulle aree private entro fine anno sarà definito. Questo uno dei principali aspetti emerso dalla cabina di regia territoriale dell'Accordo di programma per Piombino che si è tenuta mercoledì a Livorno. Nello specifico Jindal presenterà il piano industriale con all'interno anche  gli interventi di bonifica sulle aree ex Lucchini che sono entrate in suo possesso. 

Ma andiamo a vedere tutti i punti toccati durante l'incontro.

Per quanto riguarda i protocolli di insediamento, sono state 18 le domande presentate, 8 quelle ammesse con investimenti previsti per 78,7 milioni di euro con la creazione prevista di 137 nuovi posti lavoro. Sono 9 i milioni di euro di contributi concessi finora e c'è ancora disponibilità di finanziamenti per altre imprese eventualmente interessate ad investire nell'area della Val di Cornia. Sulla legge 181/89 che metteva a disposizione 20 milioni di euro per le aree di crisi industriale, delle 9 domande presentate una sola sarebbe stata ammessa anche se sembrerebbe non prendere corpo. Sarà dunque Invitalia a decidere se riaprire il bando per permettere la presentazione di nuovi progetti di investimento.

Passo avanti per il percorso di realizzazione della strada 398. Al momento l'inizio dei lavori del solo primo lotto Geodetica - Gagno é previsto a fine 2019 o inizio 2020, con una durata di tre anni per completare il tratto.

Migliore la situazione per ciò che riguarda gli incentivi per il lavoro e le politiche per la formazione. A Piombino sono state approvate 41 domande di incentivi per un totale di 248mila euro agli imprenditori che hanno in programma l'assunzione di 60 lavoratori. Sono stati quindi rilasciati 143 assegni di ricollocazione e ad aggi risultano riavviati al lavoro 46 dipendenti. Sono 296 i tirocinanti che hanno beneficiato dei tirocini non curriculari finalizzati alla loro formazione. Il totale degli interventi formativi é di 42 progetti che hanno avuto 2.197 partecipanti grazie ad un investimento di 1.361.000 euro.

Buona la situazione degli interventi sull'area industriale di Colmata. Artea, che è l'organismo liquidante, ha già provveduto a consegnare il 10 per cento delle somme disponibili, cioè 500mila euro.

Più articolata la situazione degli investimenti produttivi sulle infrastrutture portuali. Su questo particolare aspetto, ma anche sul complesso delle questioni che riguardano l'intero Accordo di programma, é stato lo stesso presidente Rossi a chiedere al Comune di convocare, a Piombino, una apposita riunione da cui dovrà scaturire un documento condiviso da tutti i soggetti interessati, con impegni precisi e tempi di attuazione certi.

"Dobbiamo fare in modo che i 300 milioni che la Regione ha investito sul porto di Piombino siano davvero produttivi. - ha detto il presidente Enrico Rossi concludendo i lavori - Per questo va realizzata la 398, che è di competenza di Anas e occorre che l'Autorità portuale dia risposte sulla viabilità alternativa che é necessario realizzare. Altrimenti né Pim né General electric avranno un accesso e collegamenti agevoli con le banchine".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità