Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO16°18°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 09 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Treviso, incidente deltaplano: il video della tragedia

Politica mercoledì 31 marzo 2021 ore 08:31

"Al distretto sanitario servono più servizi"

Riotorto

Lo ha chiesto il circolo Pd di Riotorto scattando una fotografia dell'attuale situazione del distretto aggravata dalla pandemia



PIOMBINO — Dal Circolo Pd di Riotorto l'appello all'Azienda Usl Toscana nord ovest per potenziare il distretto sanitario di Riotorto.

"La Val di Cornia fin dai tempi dell’Usl 25 ha sempre avuto un numero elevato di distretti, e questo dimostra la lungimiranza degli amministratori; infatti la presenza dei distretti per l’attività e per il ruolo rivestono un’azione fondamentale nel sistema sanitario. L’importanza di questo ruolo è rafforzata in questo momento dall’emergenza sanitaria. - hanno evidenziato dal Pd - I distretti socio sanitari nei territori troppo spesso sono vittime di scelte che li rendono meno efficaci. L’esempio è il distretto socio-sanitario di Riotorto, che nel corso di questi anni ha subito tagli/accorpamenti dei servizi erogati, che non gli permettono di svolgere quel ruolo e quelle attività fondamentali per una comunità di circa 2mila individui e per un territorio di vaste dimensioni. L’ultimo episodio di alcuni giorni fa, ha visto la mancata erogazione di alcuni servizi perché non funzionava il collegamento ad internet".

Il circolo Pd di Riotorto ha illustrato la situazione attuale al distretto: "Il distretto socio-sanitario riotortese, nel tempo, ha visto cancellare il pediatra, l’ostetricia, il medico per l’esenzioni e per la visita relativa al rinnovo della patente. I vaccini sono stati trasferiti al distretto sanitario di Venturina. Gli appuntamenti per i prelievi si svolgono solo in due mattine con il conseguente dilatamenti dei tempi del servizio. Un appuntamento per il prelievo del sangue, che prima veniva dato dopo 2 giorni, oggi necessita di 8 o addirittura 10 giorni. La presenza del personale amministrativo è stato ridotto in termini di giorni e di orario, con la disdicevole situazione che il sabato mattina, giorno che riceve l’amministrativo, si producono assembramenti davanti alla porta del distretto. Il totem Botteghe delle salute si trova in una ubicazione disagiata e non presenta una dovuta formazione ed informazione per il suo utilizzo. Aspetti che lo rendono inoperoso. A questa incresciosa situazione, ne dobbiamo aggiungere un’altra. Troviamo di difficile comprensione il fatto che l’Asl non attivi una procedura che consenta ai cittadini di pagare la prestazione del servizio direttamente al dirigente amministrativo, senza dover andare per forza a pagare l’importo all’interno di un’attività commerciale".

"L’ubicazione del nostro quartiere e le caratteristiche anagrafiche dei residenti, determinano l’indispensabilità di un distretto sanitario funzionamento nel numero e nella qualità dei servizi erogati. - hanno concluso - I cittadini di Riotorto sono distanti dai poli ospedalieri, per cui risulta ancora più indispensabile la solidità e la completezza dei servizi territoriali per poter garantire loro pari diritti. Chiediamo con forza all’Asl di attivarsi affinché siano potenziati i servizi erogati al distretto sanitario di Riotorto".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Presentato un ordine del giorno per chiedere al Comune di prendere una posizione contro questa ipotesi nelle campagne del borgo
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Politica

Attualità