Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:45 METEO:PIOMBINO18°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Federico Rampini e la nuova Arabia Saudita: possiamo fidarci di bin Salman?

Lavoro giovedì 18 aprile 2024 ore 18:50

"Ancora annunci Jsw, rischio danni irreparabili"

Fim, Fiom e Uilm: "Governo e politica intervengano urgentemente". I sindacati verso una nuova mobilitazione in assenza di una convocazione al Mimit



PIOMBINO — I sindacati Fim, Fiom e Uilm hanno avuto un incontro di aggiornamento in videoconferenza con il vicepresidente Jsw Marco Carrai per le questioni legate al rilancio dello stabilimento Jsw.

"Nell'incontro il vicepresidente ci ha confermato che proseguono incontri ministeriali per la stesura del nuovo Accordo di Programma che deve contenere i punti previsti dal Memorandum siglato a marzo e che sono in corso incontri con l'Amministrazione comunale per avere le necessarie autorizzazioni per gli investimenti sul treno rotaie. - hanno spiegato i sindacati in una nota - Come Fim, Fiom e Uilm abbiamo ribadito che le segreterie nazionali stanno attivandosi per la richiesta di un incontro al Ministero perché quello è il luogo dove si dovrà discutere di eventuali nuovi Accordi di Programma che dovranno garantire la salvaguardia dell'intera occupazione".

"Abbiamo denunciato - hanno proseguito - che è inaccettabile che l’azienda non abbia utilizzato il personale della Piombino Logistics per il carico dell'ultima nave di sfere e il Vicepresidente ha dichiarato di avere immediatamente organizzato un incontro tra i diretti responsabili per evitare che possano ripetersi eventi simili. - e ancora - Da mesi denunciamo che stanno mettendo, con il loro modo di operare, a rischio anche il treno rotaie e stavolta sembra confermato che le ultime scellerate manovre del management abbiano procurato danni ai longheroni del forno del treno rotaie e si teme anche per danni al refrattario. Saranno fatte analisi specifiche e auspichiamo che possano essere danni che non pregiudichino il futuro della laminazione e la prevista ripartenza a Maggio del treno rotaie, ma tutto ciò dimostra ciò che denunciamo da tempo, questo gruppo non è interessato allo stabilimento di Piombino. Occorre che anche i vari responsabili del reparto si rifiutino di assecondare queste decisioni scellerate se non vogliono essere responsabili di danni irreparabili".

Nel corso della riunione il vicepresidente Carrai ha dichiarato la sua decisione di assegnare l'una tantum richiesto dalle segreterie di Fim, Fiom e Uilm a tutti i lavoratori nella prima settimana di Maggio, anche se al momento non risulta nulla di scritto e confermato.

"Diventa ancora più vitale ed indispensabile un incontro urgente presso il Mimit perché questa gestione del management ogni giorno che passa mette sempre più a rischio il futuro dello stabilimento e dei lavoratori. Senza una convocazione - hanno concluso i sindacati - le segreterie Fim, Fiom e Uilm metteranno in piedi le iniziative necessarie affinché il Governo ed i soggetti che hanno siglato il Memorandum con Jsw il 1 Marzo, confermandogli la fiducia per l'ennesima volta, si assumano le proprie responsabilità con l'intero territorio".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un’opportunità strategica per monitorare l’ecosistema marino nel corso della realizzazione dei grandi collegamenti sottomarini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità