comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:24 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 01 dicembre 2020
corriere tv
La lezione di Burioni sull'immunità di gregge: «Vaccinarsi è un gesto di responsabilità civile, la libertà è un'altra cosa»

Attualità martedì 09 giugno 2020 ore 17:18

"Circuito di videosorveglianza anche a Riotorto"

L'ufficio postale distrutto

Parole del sindaco Ferrari a seguito dell'assalto al bancomat dell'ufficio postale di Riotorto. Chiesta una postazione temporanea per evitare disagi



PIOMBINO — "L’esplosione che sabato notte ha distrutto l’ufficio postale di Riotorto ha scosso l’intera comunità: purtroppo, abbiamo dovuto vivere la sensazione di insicurezza che episodi del genere causano nei cittadini. Inoltre, ha creato enormi danni e, soprattutto, ha causato un notevole disservizio", questo il bilancio del sindaco Francesco Ferrari a seguito dell'assalto al bancomat dell'ufficio postale di Riotorto avvenuto nella notte tra sabato 6 e domenica 7 Giugno (leggi qui sotto gli articoli collegati). 

"Su Riotorto, purtroppo, già gravava l’assenza di sportelli bancari e, dopo l’attacco di sabato, adesso dobbiamo fare i conti anche con l’assenza di un ufficio postale: Poste ha dovuto decidere per lo spostamento temporaneo dei servizi dedicati alla frazione sull’ufficio di Venturina. Abbiamo già preso contatti con l’azienda a cui abbiamo chiesto di installare un ufficio temporaneo su gomma che, in attesa del ripristino della sede, potrebbe essere di supporto per i cittadini, soprattutto per coloro che non possono spostarsi agevolmente per raggiungere altre sedi", ha spiegato il sindaco Ferrari.

"La sicurezza è un tema cardine, a Riotorto come a Piombino, visto anche il gravissimo episodio del pestaggio ai danni di due ragazzi durante il fine settimana, come in tutto il Paese: per questo abbiamo deciso di installare un ulteriore circuito di videosorveglianza, oltre alle videocamere già previste in città, che possa tutelare anche Riotorto e fungere da deterrente per evitare il ripersi di episodi simili. Abbiamo già avviato un progetto che riguarda Piombino con l’installazione di videocamere in molti dei luoghi più interessati dal degrado e dalla microcriminalità. Stiamo lavorando per dotare anche la frazione dei necessari strumenti a garanzia della sicurezza della città e dei cittadini".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità