QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°15° 
Domani 14°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 06 dicembre 2019

Attualità giovedì 03 novembre 2016 ore 17:00

Partenza difficile per l'ambulatorio di ematologia

L'ambulatorio, riaperto nel mese di ottobre, dovrebbe prestare servizio ogni lunedì. Ma in questo primo mese non è stato così



PIOMBINO — Da ottobre è stato riattivato l'ambulatorio ematologico, ma su cinque lunedì il medico dell'ospedale di Livorno ha potuto raggiungere Villamarina solo tre volte.

Dopo diverse segnalazioni sui disservizi relativi a questo primo mese di rodaggio dell'ambulatorio, è intervenuta la presidente della Società della Salute Rossana Soffritti.

“Quando si prende un impegno va rispettato, soprattutto quando si tratta di prendere in carico e seguire persone affette da malattie gravi che comportano la necessaria presenza di un sistema pubblico che non solo curi la loro malattia, ma contribuisca anche a migliorare la loro qualità della vita. - ha detto Soffritti - Il progetto dell'Ambulatorio Ematologico su Piombino una volta a settimana, risponde a quei principi di cui tutti i cittadini hanno diritto e per questo va garantita loro la fruizione di medesimi livelli di assistenza sanitaria che, sempre più spesso ormai, vengono assicurati attraverso le équipe di medici, che si spostano sui territori per coprire tali bisogni. I cittadini di aree come la nostra, più lontane dai grandi ospedali, devono poter avere l’assistenza come quella di cui stiamo parlando che è conosciuta e programmabile, senza doversi muovere dal proprio territorio".

"Non sta a me, né alle Associazioni, a mio modesto avviso, indicare con quante unità di personale il servizio funzioni in modo efficace. - ha aggiunto - Si possono aumentare le persone all'infinito, se poi le stesse non si prendono l'onere e la responsabilità di farlo funzionare, il problema rimane. L'obiettivo è il servizio continuativo per come l'azienda lo ha previsto, senza interruzioni né mancanza di comunicazione. Altrimenti oltre che di un servizio non efficace si scende anche nella mancanza di rispetto delle persone coinvolte che devono affrontare problemi ben più gravi che uno spostamento di sede da Livorno a Piombino. Mi auguro che sia stata solo una partenza difficile del servizio e che tutto riparta nel modo migliore”.



Tag

Salvini: «Il leader delle sardine non vuole confrontarsi con me? La cosa è reciproca»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità