QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 24°26° 
Domani 23°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 18 agosto 2019

Elezioni mercoledì 05 giugno 2019 ore 09:35

"Il Movimento non dà indicazioni di voto"

In vista del ballottaggio del 9 Giugno a Piombino, dal Movimento 5 Stelle viene chiarita la posizione e si raccomanda di andare a votare



PIOMBINO — "In piena coerenza con quanto più volte dichiarato in campagna elettorale il Movimento 5 Stelle Piombino non darà indicazioni di voto per il ballottaggio". In una nota firmata dal Movimento viene esplicitata la loro posizione in vista del ballottaggio del 9 Giugno per scegliere il sindaco di Piombino tra Anna Tempestini (centrosinistra) e Francesco Ferrari (centrodestra e civiche).

"Ci siamo presentati alle elezioni amministrative con un progetto politico chiaro, supportato da un programma complesso e concreto, che noi riteniamo alternativo a quelli dei due schieramenti rimasti in gara, ma che tuttavia è risultato minoritario nelle preferenze dei cittadini piombinesi. Ci impegneremo affinché il nostro programma non rimanga lettera morta, ma come abbiamo fatto nei 5 anni precedenti, proveremo a portarlo all'attenzione del Consiglio dai banchi dell'opposizione, per dovere morale nei confronti di quei 2069 voti di piombinesi che ci hanno dato la loro preferenza. - hanno detto - Oggi troviamo giusto che il nostro elettorato scelga in piena coscienza e libero da ogni condizionamento chi dovrà governare la città per i prossimi 5 anni, semplicemente valutando da quale proposta si sente più rappresentato. L'unica cosa che ci sentiamo di raccomandare in questa fase è di non restare a casa il 9 Giugno, il voto è un diritto ed un dovere che non dobbiamo mai dare per scontato ed in quanto tale deve essere sempre esercitato se vogliamo che continui ad avere un valore". 

"Chi dovrà governare il nostro comune in questa difficile fase - si conclude nella nota - dovrà farlo forte della legittimazione di un platea di votanti numericamente degna, ma soprattutto ogni qual volta il numero degli astensionisti sale acquista peso il voto di scambio, quindi invitiamo tutti ad andare a votare per il ballottaggio".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità