Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:12 METEO:PIOMBINO10°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Politica martedì 05 gennaio 2016 ore 15:59

Banca Etruria, una mozione in consiglio

I consiglieri Ferrari e Sironi presentano in consiglio comunale una proposta a margine del caso che ha messo in ginocchio i risparmiatori



PIOMBINO — Il gruppo consiliare Ferrari Sindaco – Forza Italia, con una mozione presentata in vista del consiglio comunale dell’8 gennaio, approfondisce la questione Banca Etruria e la conseguente difficoltà di migliaia di piccoli azionisti e di titolari di obbligazioni subordinate.

Oltre ad esprimere piena solidarietà ai risparmiatori e alle famiglie che hanno perso tutto, i consiglieri Francesco Ferrari e Giovanni Sironi presentano un documento in cui si invita la Regione Toscana a chiedere con urgenza un incontro con la Presidenza del Consiglio dei Ministri per, come si legge nella mozione, “esporre tutti gli effetti negativi prodotti dal d.l. 183/2015 e sensibilizzarla affinché, in fase di conversione del decreto citato, si introduca di fatto una salvaguardia per gli obbligazionisti subordinati e gli azionisti di Banca Etruria e delle altre tre banche interessate”.

In sostanza, con la mozione si chiederà l’impegno del sindaco e della giunta comunale a interloquire con la giunta regionale e la Presidenza del consiglio per avviare un chiaro percorso.

Tra le richieste anche un confronto con le organizzazioni che rappresentano i risparmiatori, inclusi i rappresentanti delle maggiori comunità online di risparmiatori, e la richiesta di una nuova e corretta disciplina di legge che consenta di applicare con immediatezza precise e gravi sanzioni nei confronti degli amministratori di banche che abbiano determinato o contribuito a determinare con la loro condotta crisi bancarie. A margine di tali azioni, si propone una regolamentazione che consenta ai risparmiatori ed investitori una pronta ed efficace tutela con misure specifiche del decreto Salva Banche e del Fondo di Solidarietà.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Assolta in appello l’infermiera accusata della morte di dieci pazienti nel reparto di rianimazione dell’ospedale Villamarina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità