Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:02 METEO:PIOMBINO16°33°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il caffè costa troppo e il cliente getta bicchiere in faccia alla cameriera. Che si vendica così

Attualità venerdì 24 febbraio 2023 ore 16:17

Cardiologie aperte, in 70 per le visite gratuite

La dottoressa Frediani: "Abbiamo avuto un’adesione importante. Ripeteremo l’iniziativa entro fine anno"



PIOMBINO — Sono stati circa 70 i pazienti accolti dagli operatori del reparto di Piombino e Portoferraio diretto dalla primaria, Lara Frediani, in occasione dell'iniziativa Cardiologie Aperte, la campagna promossa dall’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri.

“Abbiamo avuto un’adesione importante – ha fatto sapere Lara Frediani – a testimonianza di quanto queste iniziative siano attese da parte della popolazione. Oltre ai colloqui telefonici resi possibili grazie alla disponibilità dei colleghi cardiologi Luca Barsotti, Gabriele Borelli, Enrico Calogero, Silvia Isidiori, Alberto Iurato, Annunziato Zavettieri che ringrazio, abbiamo deciso di offrire anche la possibilità di un colloquio di prevenzione in presenza, strutturando le richieste pervenute telefonicamente o via email, con spazi riservati di circa 15-20 minuti per paziente. All’appello hanno risposto complessivamente circa 70 persone che si sono presentate nei reparti di Piombino e Portoferraio. Ciascuno è stato ricevuto dal personale infermieristico degli ambulatori della cardiologia di Piombino e di Portoferraio, che si è occupato misurare la pressione, eseguire l’elettrocardiogramma e calcolare il profilo di rischio cardiovascolare applicando le carte europee del rischio del progetto Score. Successivamente è stato valutato dal cardiologo attraverso un approfondito colloquio anamnestico e la valutazione degli esami ematochimici presentati”.

Tra tutti gli intervenuti sono stati individuati diversi pazienti con fattori di rischio cardiovascolare da correggere (circa il 30-40%) per la cui correzione sono state indicate le azioni da intraprendere nell’immediato. Da segnalare l’elevato riscontro di ipercolesterolemia non trattata. È stato inoltre distribuito materiale cartaceo informativo relativo a “Mangiare sano”, Muoviamoci di più”, “Parliamo di fumo”, “Arresto cardiaco e morte cardiaca improvvisa”, “Tromboembolismo venoso: trombosi venosa profonda ed embolia polmonare”, “Cuore di Donna”. 

"L’iniziativa è stata molto apprezzata e, come vivamente richiesto dai cittadini che hanno aderito, ripeteremo l’iniziativa entro fine anno”, ha commentato la dottoressa Frediani.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La nuova campagna di indagini archeologiche, con archeologi di Siena e Oxford, interessa l'area dell'acropoli di Populonia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Erica Fiumalbi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Attualità

Attualità