Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO11°20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Politica giovedì 22 aprile 2021 ore 08:30

"Così miglioriamo e incrementiamo i servizi"

Il centro giovani di Piombino

La maggioranza risponde a Pd e Con Anna annunciando 2 assunzioni a tempo pieno e un bando per Centro Giovani e Informagiovani



PIOMBINO — "Dichiarazioni fuorvianti del Pd in merito alla nuova formula di gestione del Centro Giò che il Consiglio comunale ha approvato nella seduta del 20 Aprile", così le forze di maggioranza hanno replicato respingendo le critiche (leggi qui l'articolo collegato)

"La realtà è che vi è un percorso organizzativo nuovo con l'obbiettivo di migliorare ed incrementare i servizi erogati fino ad oggi. - hanno spiegato dalla coalizione di maggioranza. - Verranno introdotte 2 figure professionali a tempo pieno da selezionare con procedura concorsuale, che svolgeranno la propria attività lavorativa integralmente all'interno del Centro Giò per un ammontare di 72 ore settimanali. Sarà terziarizzata la conduzione della struttura tramite bando di gara per un totale di 55 ore settimanali. In totale il servizio sarà garantito per un massimo di 127 ore settimanali contro le 100 ore della passata gestione, oltre ad un risparmio di circa 18mila euro che potrà essere utilizzato per il potenziamento della progettualità. Calcolando il tempo pieno di 2 operatori oltre alle figure che dovranno essere assunte dal soggetto privato che si aggiudicherà il bando, presumibilmente 5, è evidente che rispetto alle 9 figure part-time che hanno operato fino ad oggi, non vi sarà nessuna perdita di posti di lavoro". 

"Una visione gestionale nuova che cerca di migliorare la qualità ed al contempo permette al Comune attraverso la Sgs di poter programmare ed elaborare con i propri funzionari i progetti da sviluppare. - hanno aggiunto - L'attuale gestore potrà comunque partecipare al bando di gara e coloro che fino ad oggi hanno operato all'interno della struttura alla selezione. Non si capisce quali siano le perplessità sollevate dal Pd, visto che la nuova impostazione è improntata sul miglioramento del servizio e soprattutto sulla trasparenza". 

"Ricordiamo che il Centro giovani e l'Informagiovani sono servizi della comunità intera e la gestione non può essere considerata prerogativa di qualcuno, se non dell'Amministrazione comunale. La trasparenza passa da bandi di gara e concorsi, non certo da continue e talvolta logoranti proroghe", hanno concluso.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ai casi già noti dalla settimana scorsa, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti altri appartenenti allo stesso focolaio
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Lavoro

Attualità