Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PIOMBINO24°28°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Chelsea-Tottenham, lite furibonda a fine match tra Conte e Tuchel

Attualità giovedì 23 gennaio 2020 ore 15:38

Commissione pari opportunità, come farne parte

Definite le procedure per entrare a far parte della Commissione pari opportunità. Ecco i requisiti e come fare richiesta di ammissione



PIOMBINO — Prosegue l’iter per la costituzione della commissione Pari opportunità del Comune di Piombino: è online l’avviso pubblico per candidarsi in rappresentanza di un gruppo, di un’associazione o di un’organizzazione attiva sul territorio comunale per la tutela e l’espressione della persona umana, senza distinzione di genere.

“Includere le associazioni che operano sul territorio – dichiara Carla Bezzini, assessore alle Pari opportunità – è un modo per rendere dinamico il lavoro della commissione e soprattutto connesso come le realtà attive nel tessuto sociale: al fianco delle rappresentanti istituzionali ci saranno le organizzazioni che, a vario titolo, sono impegnate per la tutela della donna e della parità di genere. Credo che un contatto diretto con le donne della comunità sia indispensabile per rendere concreto il lavoro della commissione e per dare il giusto indirizzo alle azioni che metterà in campo. Sarà un gruppo di donne che, dal punto di vista femminile, guarderà alle problematiche di genere e proverà a trovare soluzioni concrete. La parità di genere deve essere un obiettivo fondamentale per la società odierna e credo che debba passare dall’impegno dei territori: la commissione Pari opportunità è uno strumento concreto per raggiungere questo traguardo”.

La domanda dovrà essere presentata entro il 24 febbraio tramite pec all’indirizzo peccomunepiombino@postacert.toscana.it, per posta all'indirizzo dell'ente (via Ferruccio, 4) oppure a mano direttamente all’ufficio protocollo generale del Comune. Le candidature saranno valutate da una specifica commissione tecnica.

Due i requisiti per la candidatura: l’appartenenza di genere e l’appartenenza alla comunità e al territorio del Comune di Piombino. Saranno selezionate due rappresentanti per ogni gruppo, associazione o organizzazione che entreranno a far parte della commissione insieme alle donne elette nel Consiglio comunale, agli assessori donna della Giunta, alle nominate nei Consigli di quartiere, dalle rappresentanti di ciascuna consulta istituita dal Comune e a una rappresentante del Centro antiviolenza. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il segretario dell’Unione comunale Pd Baldassarri ha evidenziato una serie di questioni sull’iter per il rigassificatore nel porto di Piombino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità