Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:22 METEO:PIOMBINO11°12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Minaccia di buttarsi dal balcone per 44 ore. Alla fine lo bloccano così

Politica mercoledì 16 febbraio 2022 ore 18:23

"Oltre 20 ricorsi al Tar sul demanio marittimo"

L'Unione comunale Pd ha denunciato la situazione che si è venuta a creare a Piombino da Baratti a Costa Esta



PIOMBINO — "Mentre il governo è impegnato in una complessiva riforma delle concessioni balneari, giunge notizia che al Comune di Piombino sono stati notificati 10 ricorsi al Tar da parte di imprenditori balneari contro i provvedimenti assunti dall’ufficio demanio, che si sommano agli altri già pendenti, con la conseguenza che si contano oltre 20 ricorsi al Tar sul demanio marittimo che questa amministrazione ha collazionato in poco più di due anni di gestione, quasi un ricorso al mese con ingenti costi per le casse comunali e per i gestori, costretti a difendersi da una produzione di atti confusi e contraddittori".

Parole dell'Unione Comunale Pd che segnala le conseguenze dei provvedimenti presi dal Comune di Piombino in fatto di concessioni balneari. Anche l'ex assessore al demanio Riccardo Gelichi di Ascolta Piombino aveva denunciato questa situazione (leggi qui l'articolo collegato).

"Dopo l'annullamento da parte del Tar Toscana della proroga generalizzata delle concessioni demaniali, stiamo assistendo ad una gestione confusa che alimenta ulteriori incertezze per tutti gli operatori del settore. - hanno commentato - Si potevano valutare proroghe seguendo le indicazioni date negli anni dal Ministero dei Trasporti e dalla Regione Toscana, ovvero per singole concessioni e al di fuori della direttiva servizi in modo da evitare l’interesse transfrontaliero, che poi è anche l'indicazione che emerge dalla sentenza del Consiglio di Stato in seduta plenaria. Si poteva, in questo senso, anticipare le scelte del governo, valorizzando gli investimenti sostenuti dai gestori. Si è voluto percorrere, invece, un approccio generalizzato ed astratto".

"Sul piano amministrativo abbiamo assistito a tutto ed a contrario di tutto, dal trattamento differenziato tra i gestori degli stabilimenti balneari ed i gestori dei campi boa di Baratti, i primi destinatari di una proroga diretta mentre i secondi invitati a presentare istanza di proroga da pubblicare in evidenza pubblica, quando era possibile fare leva sugli investimenti da loro sostenuti. - hanno denunciato dal Pd - Oggi emerge la contraddizione generata sugli stabilimenti balneari della Costa est, dove da un lato si acconsente alla proroga richiesta dalla Parchi Val di Cornia delle attività ubicate dietro la spiaggia fino al 2027 e dall'altra si notifica ai gestori una durata delle concessione della spiaggia al 2023, creando un disallineamento tra la durata della concessione delle attività retrodunali (bar ristorante cabine ecc) e le spiagge. Una separazione illogica e vietata dal piano particolareggiato e dal bando del 2002".

"La riforma del governo impone una complessiva revisione di tutta questa materia, che tolga dal tavolo iniziative improvvide e che rischiano di ritorcersi contro gli stessi gestori. È invece necessario - hanno concluso - prendere atto del nuovo quadro normativo e ripartire da un approccio pragmatico che utilizzi gli strumenti a disposizione per garantire, nel rispetto della legge, la continuità del lavoro delle nostre imprese e la qualità del servizio". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tutto è iniziato con un messaggio di richiesta di aiuto che ha portato l'anziana madre a effettuare il versamento. Poi la scoperta del raggiro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Attualità