Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PIOMBINO11°14°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 31 marzo 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
La voce di ChatGPT unita a Nao: ecco come parla e comunica il primo robot antropomorfo dotato di IA generativa

Attualità giovedì 17 agosto 2017 ore 16:50

Le ragioni che portano l'emodinamica a Villamarina

Foto di repertorio

Il sindaco Giuliani e l'assessora Di Giorgi placano i dubbi sull'iter: "Confermiamo lo studio di fattibilità da parte della Regione"



PIOMBINO — Il sindaco di Piombino Massimo Giuliani e l'assessora alle Politiche sociali Margherita Di Giorgi ribadiscono quanto già affermato lo scorso 8 agosto in merito al via libera a uno studio di fattibilità per la sala di Emodinamica all'ospedale Villamarina, secondo quanto dichiarato dall'assessore regionale alla sanità Stefania Saccardi all'Amministrazione comunale (leggi l'articolo correlato).

"A seguito di quanto già affermato nei giorni scorsi – hanno sottolineato Giuliani e Di Giorgi – confermiamo quanto ci ha detto l'assessore regionale Saccardi lo scorso 7 agosto, ossia che la Regione si impegnerà ad avviare uno studio di fattibilità per l'apertura del reparto di emodinamica a Piombino. Ci sono tante ragioni per portare l'emodinamica al presidio di Villamarina. - hanno aggiunto - Anzitutto quelle di ordine logistico, vista la posizione baricentrica del nostro presidio ospedaliero che potrebbe ospitare un bacino di utenza esteso, comprendente i comuni della Val di Cornia, della Val di Cecina e dell'Elba; e ancora quelle infrastrutturali, per l'esistenza di un'unica strada di accesso e uscita dalla città insieme alla distanza da altri ospedali quali Livorno e Grosseto in cui l'emodinamica è operante; e infine motivazioni socio sanitarie, visto che i dati della Regione confermano come la zona tra Piombino e Cecina sia fra le più colpite da infarti".

L'obiettivo, a questo punto, sarebbe quello di trovare i locali e i finanziamenti necessari per dotare il futuro reparto di personale e strutture adeguate. 

"Abbiamo molta fiducia nell'operato nella Regione, - si conclude nella nota congiunta - confermata peraltro anche dall'impegno del consigliere regionale Gianni Anselmi e che, siamo certi, saprà proseguire in questo percorso per giungere all'arrivo del reparto di emodinamica nel nostro presidio ospedaliero, senza intaccare la logica di ospedale unico intrapresa con spirito di condivisione con Cecina".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno