Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PIOMBINO23°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 26 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il patriarca Kirill scivola sull'acqua santa e cade durante la funzione religiosa

Politica lunedì 16 maggio 2022 ore 15:58

Consiglio sanità, “ultima inderogabile proroga”

L’ospedale di Piombino

Udc-Civici-Popolari-Liberali aveva preannunciato il Consiglio monotematico per il 18 Maggio, slittato in attesa di risposte dall’assessore regionale



PIOMBINO — Il gruppo consiliare Udc-Civici-Popolari-Liberali aveva preannunciato che il 18 pomeriggio al teatro Metropolitan si sarebbe tenuto un consiglio comunale monotematico sulla sanità con intervento dell'assessore regionale Bezzini e della direttrice della Asl Casani. 

“Purtroppo abbiamo dovuto constatare che sia l'assessore regionale che la direttrice della Asl non hanno risposto nuovamente all'invito che gli è stato presentato.
Tutti i gruppi consiliari, di maggioranza e minoranza, invece hanno convenuto che la presenza dell'assessore Bezzini e della direttrIce Casani sia indispensabile, per cui hanno deciso di concedere una ultima inderogabile proroga convocando il consiglio comunale monotematico sulla sanità per il giorno 22 Giugno, concedendo dunque a Bezzini e Casani più di un mese di tempo per organizzare le loro agende e per poter garantire la loro presenza”, hanno spiegato dall’Udc-Civici-Popolari-Liberali.

“Riteniamo che ogni amministratore abbia il dovere, qualora chiamato, di confrontarsi con i cittadini e di rispondere alle loro domande; l'assessore regionale Bezzini fino ad oggi ha eluso qualunque richiesta di confronto pervenuta, non degnandosi neanche di rispondere, mentre invece è stato molto solerte a rispondere alle chiamate di altre Amministrazioni (Cecina, Portoferraio, Follonica, ecc).
Temiamo che questo comportamento sia espressione della visione che la Regione, ovvero il Partito Democratico, hanno del nostro territorio, e cioè che questo sia destinato a diventare discarica della Toscana e di tutta Italia, negandogli il diritto di avere un diverso sviluppo sociale ed economico nonché di salute. Invitiamo pertanto l'assessore regionale alla sanità Bezzini e la direttrice  della Asl Casani a rispettare l'invito pervenuto per il 22 Giugno dimostrando finalmente di rispettare i cittadini di Piombino”.

“Se non lo facessero - hanno concluso - se ne dovranno assumere le responsabilità politiche, responsabilità che i cittadini di Piombino, che hanno aperto finalmente gli occhi, sapranno giustamente giudicare”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I mille passeggeri e i 300 veicoli della nave sono stati fatti sbarcare a Livorno e dirottati su Piombino, per farli imbarcare sulla Moby Wonder
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità