Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:20 METEO:PIOMBINO9°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 23 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Remuzzi:«Le cure domiciliari non sono un'alternativa al vaccino»

Attualità venerdì 06 marzo 2020 ore 16:52

Operai a casa solo in caso di sintomi influenzali

Elaborate per il personale personale Jsw Steel Italy, Piombino Logistics e Gsi una serie di misure per limitare la diffusione del virus Covid-19



PIOMBINO — I rappresentanti dei lavoratori e i sindacati hanno incontrato la Direzione del personale Jsw Steel Italy, Piombino Logistics e Gsi per individuare il maniera congiunta una prima serie di iniziative per contenere e limitare la diffusione del virus Covid-19 per garantire la salute di tutti i lavoratori che gravitano presso lo stabilimento siderurgico piombinese.

Tutti i lavoratori che presentano sintomi influenzali sono invitati a non presentarsi al lavoro e di rivolgersi al proprio medico curante. A questa misura si aggiunge, da lunedì 9 Marzo viene interrotta l'inibizione di accesso al perimetro aziendale di tutti i lavoratori provenienti dalle attuali aree dove sono stati riscontrati casi positivi al Covid-19.

Sempre da lunedì 9 Marzo saranno istituiti dei check-point in prossimità delle Portinerie di Accesso (Ischia, Centrale e Direzione) in cui il personale di vigilanza, munito di tutti i presidi sanitari necessari, effettuerà il controllo della temperatura corporea con apposito strumento di rilevazione a distanza. Nel rispetto della privacy ciascun lavoratore potrà rifiutare il rilievo della temperatura ma per tutelare tutti i lavoratori non sarà consentito l'accesso al perimetro aziendale. 

Qualora la temperatura corporea fosse superiore a 37,5° C al lavoratore sarà inibito l'accesso al luogo di lavoro per ragioni di tutela della salute di tutti i lavoratori e, se necessario sarà cura dell'Azienda permettere al lavoratore di raggiungere il luogo di residenza o domicilio. Per i lavoratori a cui viene inibito l'accesso in stabilimento, le prime 5 giornate saranno giustificate con le giornate di Par così come prevede il Ccnl e solo in caso di ulteriore necessità sarà utilizzata la copertura con la Cassa Integrazione.

Prevista anche la possibilità dello smartworking a tutti coloro che per tipologia di lavoro e dotazione di sistemi ne abbiano la possibilità.

In fabbrica, l'accesso ai locali di refezione sarà contingentato e non potranno accedervi più di 25 persone alla volta. Sarà massimizzato l'utilizzo dei cestini (lunch box) per chi vorrà evitare di recarsi in mensa;

Vietate tutte le riunioni in locali ove non sia possibile mantenere la distanza di 1 metro tra i partecipanti. Tutti gli spogliatoi e refettori autorizzati saranno quotidianamente igienizzati con prodotti specifici come da indicazioni sanitarie. Tutti i mezzi di trasporto interni saranno quotidianamente igienizzati con prodotti specifici come da indicazioni sanitarie.

"Consapevoli che la situazione a livello nazionale è in evoluzione continua, con l'auspicio che si possa tornare alla normalità quanto prima, anche grazie alle misure messe in campo a tutti i livelli, abbiamo chiesto ed istituito un tavolo di monitoraggio quotidiano per seguire costantemente l'evolversi dell'emergenza in atto almeno fino a che tale emergenza non sarà rientrata. - hanno commentato Fim, Fiom e Uilm unitamente alle rispettive Rsu - Contestualmente abbiamo chiesto ed istituito un tavolo tecnico, suffragato eventualmente dal Medico Competente, per affrontare tutte le eventuali problematiche. Abbiamo chiesto alle Aziende Jsw Steel Italy, Piombino Logistics e Gsi di coordinarsi e collaborare in questa emergenza sanitaria con i Servizi Prevenzione e Sicurezza di tutte le aziende partner".

"La situazione di emergenza sanitaria nazionale a seguito del Covid-19 rimane complessa ed incerta, per questo - hanno aggiunto - raccomandiamo a tutti di rispettare le misure di prevenzione e di rispettare tutte le norme igieniche che sono state definite dalle Istituzioni. Insieme e senza farsi prendere dal panico dobbiamo lavorare congiuntamente senza inutili strumentalizzazioni. In caso di variazioni o novità seguiranno ulteriori aggiornamenti".

Presente anche Uglm e il suo rappresentante dei lavoratori che ha espresso "soddisfazione per il rientro dei lavoratori sanvincenzini e livornesi ingiustamente e frettolosamente discriminati e garantisce come sempre, il suo costante e massimo impegno e la necessaria vigilanza su tutto ciò che riguarda dignità, sicurezza e diritti dei lavoratori. Ancora di più oggi, che stiamo affrontando un'emergenza sanitaria di portata mondiale che mai prima si era verificata, in queste forme".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questi i numeri diffusi dalla Regione Toscana in base agli aggiornamenti dell'Azienda Usl Toscana nord ovest relativi alle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità