Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PIOMBINO18°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Salvini ai suoi: «Chiederò per la Lega il ministero della famiglia e della natalità»

Attualità giovedì 05 marzo 2020 ore 20:05

Coronavirus, le misure prese in Val di Cornia

Foto di repertorio

Oltre alla chiusura delle scuole i Comuni in Val di Cornia hanno predisposto delle misure di prevenzione per far fronte all'emergenza Coronavirus



VAL DI CORNIA — "Una misura straordinaria che dà la dimensione del momento complicato che stiamo vivendo. Questo rigore è essenziale per abbattere le occasioni di contagio. Non stiamo fronteggiando la peste, ma un virus aggressivo che si diffonde con facilità e mette a rischio la tenuta dei nostri ospedali e del sistema sanitario. Ci è chiesto un grande sacrificio, quello di limitare la vita sociale per un periodo ritenuto necessario, riducendo al minimo le occasioni di affollamento e di stretta vicinanza. È però sacrificio che noi possiamo sostenere, per permettere di gestire al meglio questa fase a chi ci tutela la salute, specie quella delle persone più fragili". 

Questo quanto si legge nella lettera firmata dai sindaci della Società della Salute Valli Etrusche che comprende anche i Comuni della Val di Cornia Piombino, Campiglia Marittima, San Vincenzo, Suvereto e Sassetta con particolare riferimento alla sospensione dell'attività didattica di tutte le scuole di ogni ordine e grado, asili nido, materne e Università, da oggi fino al 15 marzo. Una raccomandazione anche alle persone più anziane, invitandole a stare il più possibile in casa evitando luoghi in cui non si possono mantenere le distanze di sicurezza e assicurando che saranno potenziati i servizi a loro destinati.

Intanto nei Comuni della Val di Cornia molte manifestazioni ed eventi in programma sono stati annullati e nelle strutture comunali si sono prese delle misure di prevenzione. Dopo l'avviso nel Comune Campiglia Marittima riguardo l'accesso a uffici comunali e biblioteca, anche il Comune di Piombino ha implementato le misure di prevenzione per il palazzo comunale al fine di tutelare sia i dipendenti che i visitatori. Sono stati raddoppiati i turni di pulizia con particolare attenzione ai locali aperti al pubblico e, quindi, molto frequentati; all’impresa di pulizie è stato chiesto di utilizzare prodotti sanificanti specifici. Gli uffici saranno regolarmente aperti con i consueti orari, ma l’accesso del pubblico al palazzo comunale sarà a scaglioni così da non sovraffollare gli spazi e garantire la distanza di sicurezza: la porta posta subito dopo l’atrio sarà elettrificata così da gestire l’accesso al palazzo comunale. Gli uffici e tutte le strutture comunali sono stati dotati di materiale informativo sulle buone pratiche di prevenzione del contagio; negli uffici comunali è disponibile per i dipendenti e i visitatori il gel igienizzante per le mani come da disposizioni del Governo.

Intanto nel Comune di San Vincenzo dove sono stati riscontrati due casi positivi al Covid-19 è stato attivato dalla Protezione Civile il Centro Operativo Comunale per informare costantemente la popolazione ed evitare allarmismi o diffusione di notizie infondate. In mattinata tutte le persone poste in quarantena sono state contattate telefonicamente per recepire loro eventuali necessità in merito a farmaci, alimenti o altri beni. Dal riscontro con Asl e medico curante fanno sapere che lo stato di salute della coppia positiva al Codiv-19 è in miglioramento. La situazione è comunque seguita con estrema cautela e come da protocollo ministeriale è continuamente monitorata. Le persone in quarantena preventiva, invece, sono in buon stato di salute e non presentano alcun sintomo influenzale.

Si ricorda che in caso di sintomi non bisogna recarsi autonomamente al pronto soccorso, ma contattare il proprio medico curante o contattare il numero messo a disposizione della popolazione il numero 050.954444 della Asl Toscana Nord Ovest per i cittadini che hanno avuto contatti stretti con casi confermati di Covid-19 o per i cittadini che rientrano dai comuni italiani soggetti a misure di quarantena disposte dalle autorità.

Ecco le misure adottate comune per comune:

- l'ordinanza del Comune di Campiglia Marittima

- gli effetti del decreto ministeriale a Piombino

- l'ordinanza del Comune di San Vincenzo

Anche i Comuni di Suvereto e Sassetta hanno recepito i contenuti del decreto firmato dal presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte diffondendo i punti chiavi sulle rispettive pagine Facebook.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Guardia di Finanza ha posto la lente sulle attività di tutta la provincia dall’Elba a Livorno, passando per Piombino, Castiglioncello e Cecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

RIGASSIFICATORE

Attualità