QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 23°26° 
Domani 24°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 24 agosto 2019

Politica venerdì 03 novembre 2017 ore 13:53

"C'è bisogno di voltare pagina"

Voltare pagina su tutto. Un'altra Piombino ha criticato aspramente le istituzioni, su tutti i livelli, per aver portato il territorio a questo stallo



PIOMBINO — L'avvio della procedura di risoluzione del contratto per inadempienza porterà la vicenda Aferpi in alto mare? Se per qualcuno è così (leggi l'articolo correlato), per la lista civica Un'altra Piombino non si tratta altro che dello stesso andazzo che la vicenda ha avuto in questi ultimi due anni.

"Oggi, di fronte al tragico epilogo della vicenda, che vede un territorio affogare in una crisi aggravata da oltre due anni di attese inconcludenti, sembra che le responsabilità siano tutte dell'imprenditore algerino: non è così. - ha ribadito la lista - Chi avrebbe dovuto verificare, avendone gli strumenti, la fattibilità dell'illusione Aferpi non l'ha fatto: ministeri, istituzioni regionali e locali, hanno preso per buoni i propositi irrealizzabili di un imprenditore che offriva una prospettiva miracolosa e salvifica e del quale si conosceva anche la mancanza di copertura finanziaria (dal momento che aveva i capitali bloccati nella bella Cabilia); gli si sono stesi tappeti rossi, offerti pranzi e riconoscimenti in una sorta di ubriacatura collettiva finalizzata solo ad ottundere i pensieri e a confermare i consensi. Dobbiamo tacere, ora, di fronte all'evidente disfatta, da noi preconizzata? No". 

Per Un'altra Piombino oggi bisogna dare risposte ai cittadini.

"Il nostro territorio vive di ammortizzatori sociali, che sono diventati di fatto il solo grande obiettivo per cui lottare. - e hanno aggiunto - Ma dei tantissimi che ne sono privi e che ormai sono ai margini della povertà assoluta, dei tanti professionisti o commercianti in sofferenza, dei tanti giovani che un lavoro non l'hanno mai avuto e mai qui lo avranno, chi se ne occupa? Quali politiche serie per il lavoro si stanno perseguendo?".

Domande a cui la lista civica chiede risposte. "Piombino e la Val di Cornia hanno bisogno di voltare pagina, certo, ma a partire da chi le ha amministrate negli ultimi decenni, provocando questo disastro", ha concluso.



Tag

Il giorno dei big al Quirinale, il racconto in 150 secondi

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Lavoro

Attualità

Politica