Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:40 METEO:PIOMBINO18°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Valsabbia, frana la montagna. Gli operai riescono a salvarsi

Attualità martedì 29 dicembre 2020 ore 20:38

"Ci diano rassicurazioni sulla nostra salute"

Il Comitato Salute Pubblica chiedono più controlli e ad Asl e Arpat rassicurazioni sulle emissioni provenienti dalla discarica Rimateria



PIOMBINO — Il Comitato Salute Pubblica dopo i cattivi odori provenienti dalla discarica segnalati nei giorni scorsi, ha scritto una lettera aperta ai responsabili di Asl e Arpat Piombino.

"Abbiamo apprezzato l’intervento del sindaco Francesco Ferrari e dell'assessore all’Ambiente Carla Bezzini che hanno giustamente chiesto all'Asl e all'Arpat di assumersi la responsabilità di prendere ufficialmente posizione in merito agli effetti sulla salute dei cittadini di Piombino dei miasmi carichi di acido solfidrico", così inizia la lettera con la quale il Comitato chiede un monitoraggio più capillare e con strumentazione più moderna delle emissioni prodotte dalla discarica di Ischia di Crociano.

"La domanda rivolta dall'amministrazione ai responsabili della Asl e di Arpat di Piombino è quella alla quale tutti noi chiediamo risposta! Chiediamo che chi ha la competenza e la responsabilità tecnica ci dia rassicurazioni sulla nostra salute e sui rischi che corriamo. Chiediamo inoltre che vengano installate al più presto delle centraline fisse di nuova generazione nei centri abitati esposti alle esalazioni della discarica e che vengano rilevate tutti i componenti del biogas potenzialmente nocivi per la salute umana".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dovrà scontare quasi 9 anni di detenzione il 34enne originario dell'Est Europa ricercato per una serie di reati commessi tra il 2011 e il 2021
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Elezioni

Politica

Attualità