QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°17° 
Domani 11°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 15 novembre 2019

Attualità martedì 22 ottobre 2019 ore 07:30

“Ecco perché si è scelto un ospedale unico”

Cgil, Cisl e Uil sostengono il percorso per l’ospedale unico Piombino-Cecina con l’obiettivo della massima tutela possibile del diritto alla salute



PIOMBINO — Cgil, Cisl e Uil di Livorno vogliono ricordare perché si è scelto di creare un ospedale unico Cecina-Piombino e che cosa comporterebbe avere due ospedali distinti. “Il decreto Balduzzi (dm 70/2015) effettua, con norma cogente su tutto il territorio nazionale, una classificazione dei presidi ospedalieri sulla base del numero di abitanti del relativo bacino di utenza. - hanno spiegato in una nota - Se avessimo optato per due ospedali, a Cecina e Piombino, avremmo avuto due presidi di base, il livello più basso. Sono strutture dotate di Pronto Soccorso e di un numero limitato di specialità ad ampia diffusione territoriale (Medicina interna, Chirurgia generale, Ortopedia, Anestesia, Radiologia, Laboratorio, Emoteca). Optando per un unico ospedale Cecina-Piombino, - proseguono - abbiamo potuto ottenere un presidio di I livello, che aggiunge alle specialità presenti nei presidi di base le seguenti: Ostetricia e ginecologia, Pediatria, Cardiologia con Unità di Terapia Intensiva Cardiologica (U.T.I.C.), Neurologia, Psichiatria, Oncologia, Oculistica, Otorinolaringoiatria, Urologia, Tomografia assiale computerizzata (T.A.C.), Ecografia, Servizio immunotrasfusionale. Ecco perché si è scelto un ospedale unico Cecina-Piombino: per garantire alla popolazione delle Valli Etrusche la massima tutela possibile del diritto alla salute”.

“Cgil, Cisl e Uil di Livorno continueranno a partecipare al processo di programmazione socio-sanitaria locale, secondo il dettato della legge regionale (art. 15 legge regionale toscana 40/2005), a tutela e in rappresentanza dei loro iscritti e della popolazione tutta. Far saltare il progetto dell’ospedale unico - hanno concluso - va nella direzione di meno specialistiche, meno posti letto, meno posti di lavoro meno costi meno servizi, diversamente un ospedale unico incrementa servizi, posti letto e di lavoro, qualità della vita”.



Tag

Venezia sott'acqua, la peggiore marea degli ultimi 50 anni: le immagini dall'elicottero

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità